Sette spose per sette fratelli: le canzoni del film musicale di Stanley Donen

Le canzoni di un film irrinunciabile durante le vacanze natalizie: il musical Sette spose per sette fratelli diretto da Stanley Donen nel 1955, con la colonna sonora premio Oscar firmata da Gene De Paul, Saul Chaplin e Johnny Mercer.

Sette spose per sette fratelli (titolo originale Seven Brides for Seven Brothers) è uno dei  film immancabili durante le vacanze natalizie: un coinvolgente musical sentimentale diretto da Stanley Donen nel 1954.

Sette spose per sette fratelli – le canzoni di un classico irrinunciabile durante le vacanze natalizie

sette spose per sette fratelli

Il film, ambientato nel 1850, racconta dei sette fratelli Pontipee, i quali vivono in una casa solitaria tra i monti di un villaggio dell’Oregon facendo i boscaioli e gli agricoltori. Rimasti orfani, sentono la necessità e la mancanza di una donna che si occupi del focolare domestico, che li accudisca e gli prepari da mangiare. Allora Adamo, il maggiore del fratelli, sceso un giorno alla vicina città per concludere alcuni affari, conosce Milly, una ragazza a modo e di bell’aspetto, che fa la cuoca in una locanda.

Tra i due scocca il colpo di fulmine, immediatamente Adamo la chiede in moglie e la sposa. Adamo, però, non ha detto a Milly che nella sua casa tra i monti ci sono altri sei uomini ai quali dovrà badare, pulendo e cucinando per tutti loro. Milly, appresa la situazione, resta estremamente delusa e amareggiata ma decide di affrontare la situazione, riuscendo persino ad addomesticare a suo piacimento il marito e i suoi fratelli.

In occasione di una festa del loro paese i giovani rimasti scapoli conoscono ognuno di loro una ragazza, innamorandosene. Tra equivoci, rapimenti, litigi, riappacificazioni e canzoni Sette spose per sette fratelli si rivela una commedia leggera, divertente ed emozionante.

sette spose per sette fratelli

Sette spose per sette fratelli è interpretato, cantato e danzato da  Jane Powell, Howard Keel, Russ Tamblyn, Jeff Richards, Tommy Rall, Marc Platt, Matt Mattox, Jacques d’Amboise, Julie Newmar, Nancy Kilgas, Betty Carr, Virginia Gibson, Ruta Lee e Norma Doggett.

Sette spose per sette fratelli – le canzoni del film Premio Oscar alla migliore colonna sonora nel 1955

Il film Sette spose per sette fratelli non sarebbe lo stesso senza le canzoni che, con sonorità country e melodiose che sfociano nel blues, accompagnano tutte le vicende dei personaggi. La colonna sonora è stata curata – e composta – da Gene De Paul, Saul Chaplin e Johnny Mercer, mentre le coreografie, altro elemento portante in un musical, sono opera di Michael Kidd, che in tandem con il regista ha creato scene di ballo coinvolgenti e indimenticabili. Le canzoni di Sette spose per sette fratelli contribuiscono all’alternanza del registro narrativo e coinvolgono lo spettatore di tutte le età!

Bless your beautiful hide cantata da Adamo, il personaggio interpretato da Howard Keel, è la canzone che svela il sentimento d’amore nei confronti di Milly/Jane Powell.

Milly risponde poco dopo con la melodica Wonderful, wonderful day. 

Dopo l’amarezza iniziale di Milly, la donna si rende conto davvero di amare Adamo, dichiarandosi con la canzone When you’re in love.

Una delle scene più coinvolgente dal punto di vista della musica, del ballo e delle scenografie è quella in cui i protagonisti sono impegnati in Barn Raising Dance, eseguita dalla MGM Studio Orchestra.

In Goin’ Curtin’ invece Milly  insegna ai sei rozzi fratelli del marito l’arte del corteggiamento.

Un altro emozionante momento, con un velo di malinconia e romanticismo, è quello in cui i sei fratelli rimasti scapoli lavorano tra i monti ma pensano alle ragazze che abitano in città e che vorrebbero al loro fianco. Il brano si intitola Lonesome Polecat.

Nella scena in cui Adamo e i fratelli cantano Sobbin’ Women invece, il più grande cerca di spiegare agli altri come poter tenere con se le sei fanciulle che hanno adocchiato, portando come esempio la storia del ratto del Sabine da parte degli antichi romani.

June Bride, invece, è la canzone delle “spose”, le donne che una volta sui monti sognano di sposarsi e di avere un figlio.

Preludio del gran finale è la canzone Spring, spring, spring, cantata tutti insieme dai fratelli e dalle loro spose.

Un film corale dal lieto fine annunciato, ideale per le sere natalizie per la sua ventata di positività e per le canzoni in grado di trasmettere tanta allegria.

Articoli correlati