Se son rose... - Cinematographe.it

Un brano semplice e toccante: Non ho parole d’amore è la canzone principale di Se son rose… la nuova commedia di Leonardo Pieraccioni dal 29 novembre nei cinema. Come da tradizione ormai nei suoi film, il componimento è scritto, musicato e cantato dall’attore e regista toscano.
La colonna sonora del film con Michela Andreozzi, Elena Cucci, Caterina Murino, Claudia Pandolfi e Gabriella Pession è invece curata da Gianluca Sibaldi già compositore della soundtrack di Un fantastico via vai,  Finalmente la felicità, Io e Marilyn, Una moglie bellissima, Ti amo in tutte le lingue del mondo, Il Paradiso all’improvviso.

Leggi anche Il Professor Cenerentolo: una musica da Re

In Se son rose… Leonardo un giornalista 50enne e scapolo impenitente viene messo a dura prova dalla figlia adolescente Yolanda: la ragazzina, facendosi passare per il padre, invia a tutte le sue ex fidanzate storiche una mail con scritto: “Sono cambiato. Riproviamoci!”. Per Leonardo questo si rivelerà un traumatico e divertente ritorno al passato alla scoperta dell’unica, vera donna della sua vita.

Se son rose… – Video e testo della canzone Non ho parole d’amore

Non ho parole d’amore

Per raccontartele a te

 E penso senza pudore: “Mi mangio cavallo e re!”

E se stanotte il soffitto mi parla come un amico

Lo punto dritto e sto zitto in questo silenzio antico

Mi chiedo dove ho nascosto tutta la voglia di fare

La cerco al solito posto ci trovo il dire col mare

Dopo un respiro profondo io poi riparto, lo sento

Perché se tocchi il tuo fondo, almeno, ci anneghi dentro il tormento

Non ho parole d’amore

Intingo rime nel vino

E struscio amori passati come in un tango argentino

Se mi prendessi la mano io potrei dirti chi sono

Ti porterei solo a cena o forse molto lontano

Mi chiedo dove ho lasciato i miei disegni d’amore

Se sono ancora un bambino in cui disegno un dottore

Potrei guarirti per sempre e poi vederti tornare

Se i se fossero un ponte unirei il dire col mare

Se i se fossero un ponte unirei il dire col mare

Un brano agrodolce, chiaramente rivolto alla figlia che nel film è interpretata dalla youtuber Mariasole Pollio (c’è anche un cameo di Martina, la bambina che Pieraccioni ha avuto dalla sua ex compagna, l’attrice Laura Torrisi). Parla della difficoltà di amare e di trovare la persona giusta dopo una serie di storie importanti che hanno lasciato uno strascico malinconico. Una canzone nella quale è facile trovare l’esperienza di Pieraccioni stesso: Se son rose… , infatti, a detta dello stesso regista, è uno dei suoi film più autobiografici in cui ogni personaggio femminile è ispirato alle donne più significative della sua vita. La compagna di scuola con il quale ha fatto per la prima volta l’amore, uno dei ricordi più belli, la svampita, la psicolabile fino alla madre di sua figlia. Un “amarcord” di relazioni che vengono guardate senza rancore ma con una nota di dolcezza e passione, proprio come recita la canzone “struscio amori passati come in un tango argentino” .

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto