Save the last dance: la soundtrack del cult movie sulla danza

Save the last dance è un cult movie sulla danza con Julia Stiles del 2001 la cui soundtrack affonda pienamente nella cultura hip-hop e r&b

Save the last dance è un film del 2001 diretto da Thomas Carter. Grazie alla trama, alle coreografie e alla colonna sonora è divenuto un cult del genere dei film sulla danza ed ha inoltre consacrato al successo l’attrice Julia Stiles.

Save the last dance – una soundtrack densa di sonore modernità per un film tutto da ballare

La trama di Save the last dance racconta di Sara (Julia Stiles), una ragazza che sogna di diventare una ballerina di danza classica, la quale al seguito della morte improvvisa della madre in un incidente d’auto, è costretta a trasferirsi dal padre a Chicago. Per diventare una ballerina Sara ambisce a diventare un’allieva della prestigiosa Julliard School di New York ma a causa del dolore per la perdita della madre e per il cambiamento radicale della sua vita abbandona questo proposito e nella nuova città si iscrive in una piccola scuola di danza.

Nella nuova scuola, frequentata per lo più da persone di colore mentre Sara è una ragazza bianca, conosce Chenille (Kerry Washington) e Derek (Sean Patrick Thomas) un ballerino di hip-hop con l’ambizione di diventare un medico. Tra Sara e Derek scocca la scintilla, il loro amore si mescola con la passione di entrambi per la danza, Derek invoglia Sara a riprendere in considerazione l’idea della Julliard e nel frattempo le consiglia di liberarsi della propria rigidità – lo scotto da pagare per essere una buona danzatrice classica – e le insegna a danzare hip-hop.

A causa di troppe pressioni dovute dal fatto che molti non vedevano di buon occhio la loro relazione anche per il diverso colore della pelle, Sara e Derek si lasciano ma solo fino a quando non si riconciliano quando lei sostiene e supera l’audizione alla Julliard, trionfando sul destino e garantendo a Save the last dance un happy-ending quasi annunciato dai titoli di testa.

Ai tempi dell’uscita del film molti lo giudicarono per la trama estremamente banale e sbrigativa e per la mancata spettacolarità delle coreografie, ma indubbiamente Save the last dance ha alcuni punti di forza notevoli: gli interpreti e la colonna sonora.

Julia Stiles e Sean Patrick Thomas sono affiatati e convincenti e si destreggiano con naturalezza nei loro ruoli e nella danza. La danza, però, condiziona non solo tutta la narrativa del film ma scandisce anche la colonna sonora. Sono presenti brani del genere hip-hop e r&b dei primi anni duemila: Snoop Dogg, The Notorious B.I.G. e K-Ci.

Il brano che accompagna la prima lezione di hip-hop di Derek a Sara è U Know What’s Up di Donell Jones.

Per la scena in cui Sara e Derek ballano insieme in discoteca il brano è You can do it di Ice cube featuring Mack 10 & Ms. Toi.

Anche il brano You make me sick della cantante Pink è presente nella soundtrack di Save the last dance, oltre a Get it on tonite di Montell Jordan, Breathe & and stop di Q-Tip, Murder She wrote di Chaka Demus & Pliers e Move it slow di Kevon Edmonds.

La scena finale con la coreografia di Sara per essere ammessa alla Julliard è sulle note di All or Nothing di Athena Cage.

Save the last dance è, dunque, un film non solo da vedere ma anche da ballare!

Articoli correlati