La mia banda suona il pop,cinematographe.it

La mia banda suona il pop è la nuova commedia di Fausto Brizzi con protagonisti Christian De Sica, Massimo Ghini, Angela Finocchiaro, Paolo Rossi, Diego Abatantuono e Natasha Stefanenko. Un omaggio agli anni ’80, ai gruppi italiani in voga in quel periodo che la fittizia band protagonista, i Popcorn, rievoca apertamente: un “mash – up” tra Ricchi e Poveri, Cugini di campagna e Albano e Romina.

Tremendamente tu e Semplicemente complicata (Tu turuturù): due finti tormentoni anni ’80

La mia banda suona il pop,cinematographe.it

Per la colonna sonora il regista aveva pensato inizialmente di far cantare ai Popcorn delle canzoni di successo dell’epoca cambiando poi idea: “Ho deciso di non usare delle hit note ma di far comporre delle canzoni “sanremesi” che al primo ascolto entrassero in testa e sembrassero dei successi degli anni ‘80”, ha spiegato Brizzi. E per questo ha chiesto la collaborazione di un importante autore della musica italiana: Bruno Zambrini compositore della musica di diversi brani di Gianni Morandi come La fisarmonica, Se non avessi più te, Un mondo d’amore e per Patty Pravo l’intramontabile La bambola. Senza contare le numerose colonne sonore firmate per Neri Parenti – per film come I pompieri, Scuola di ladri, Le comiche e quasi tutta la serie di Fantozzi – e per lo stesso Fausto Brizzi. “Ho voluto realizzare qualcosa di divertente per questo ho cercato l’aiuto del mio gruppo” – ha spiegato il compositore – “per realizzare musiche del genere bisogna sempre essere in gruppo”. Gli altri autori dei brani sono: Francesco Marchetti, Marco Adami, Marcello D’Angelo, Andrea Amati e Paolo Amati. Ha spiegato Fausto Brizzi:

“Il maestro Zambrini mi ha regalato il vero jolly del film, due evergreen immaginarie, con i ritornelli che più “Umberto Tozzi” di così si muore!

Le canzoni in questione sono: Tremendamente tu e il già tormentone Semplicemente complicata (Tu turuturù), cantata da Christian De Sica, Angela Finocchiaro, Massimo Ghini e Paolo Rossi. Musica orecchiabile e testo smielato ne fanno una hit che negli anni ’80 avrebbe sicuramente fatto parte dei pezzi più amati della musica leggera italiana: “Tu semplicemente complicata, facile preda della vita, una distesa colorata di api su una margherita. Aria di mare alle finestre quando l’estate è già finita sopra la prua tra le tempeste di questo oceano che è la vita”, recitano le prime strofe della canzone.

Una colonna sonora che in occasione dell’uscita de La mia banda suona il pop è disponibile in formato cd. La tracklist contiene altri brani cantati dai protagonisti nel film come Cose infinite dal ritornello semplice facilmente memorizzabile: “Tu canta con me mentre il cuore batte per te, viene giù la Rambla perché tu sei la più bella, più bella del mondo. Tu balla così, dimmi un’altra volta di sì, dentro questa stanza per te, tu sei la più bella del mondo, più bella del mondo per me.”

La mia banda suona il pop: tutti i brani della colonna sonora disponibili nel buon caro cd

L’universo sotto la pelle, invece, è interpretata solo da Christian De Sica, un brano il cui ritornello ricorda palesemente quello di Felicità di Albano e Romina. Le altre tracce sono strumentali, commento musicale delle scene del film: Spie, Moto d’acqua, Escape, Funk del Boss, Il labirinto della tigre, Il caveau, Sparatoria, Band in trionfo, Sensuali sospetti.

La mia banda suona il pop dal 20 febbraio al cinema è prodotto da Luca Barbareschi per Casanova Multimedia in collaborazione con Medusa Film.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

[js-disqus]

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE