Suburbia Killer – El Inocente dove è stata girata? Le location della serie Netflix

Un viaggio unico tra le location della serie TV.

Suburbia Killer

Suburbia Killer – El Inocente, la nuova miniserie televisiva Netflix ispirata al romanzo best-seller The Innocent di Harlan Coben, porta sul piccolo schermo un thriller ad alto tasso adrenalinico dove tutto è una scoperta continua e lo spettatore vive dei continui e trascinanti colpi di scena. L’opera, diretta da Oriol Paulo (El cuerpo, Contrattempo), vede come protagonista il tormentato Mat Vidal (interpretato da Mario Casas), che dopo 4 anni di carcere reo di aver ucciso involontariamente un ragazzo, cerca di farsi una vita, continuando la strada di suo fratello Isma, avvocato.

La fragile famiglia che prova a costruire con Olivia (Aura Garrido), una sua ex-fiamma, è instabile come anche la sua carriera lavorativa. Una chiamata misteriosa lo trascina in un baratro e in una spirale senza fine. Suburbia Killer – El Inocente, attualmente tra le serie televisive più viste del parco titoli Netflix, è stata girata interamente in Spagna tra il 22 novembre 2019 e il 3 febbraio 2021 quando sono terminati i lavori di post-produzione. Scopriamo insieme le location scelte per la realizzazione, con tanta varietà di fondo tra luoghi culturali, piccole cittadine, prigioni e molto altro, atte a descrivere l’anima dei personaggi.

Dove è stata girata Suburbia Killer – El Inocente? Alla scoperta di Barcellona, calderone traboccante di cultura

Suburbia Killer location 1
Museo nazionale d’arte della Catalogna (MNAC)

Leggi anche – Suburbia Killer – El Inocente: recensione della serie TV Netflix

Al centro della maggior parte delle riprese di Suburbia Killer – El Inocente c’è Barcellona, capitale della Spagna, molto spesso protagonista della produzione di svariati film e serie televisive internazionali. La nota città della Catalogna, da secoli un calderone culturale ed economico di grande importanza, è stata fonte di ispirazione per luoghi dissimili fra loro. Tra questi, il famoso Museo nazionale d’arte della Catalogna (MNAC), istituito nel 1934 e uno dei centri più importanti dell’arte romanica nel mondo, che è servito per un paio di sequenze. Il luogo si trova sull’iconico promontorio di Montjuïc, che regala una vista particolare e suggestiva dell’intera città.

Allo stesso modo anche lo Zoo di Barcellona, immerso nel lussureggiante verde del Parco della Cittadella, è stato al centro della macchina da presa per qualche sequenza. Passiamo ad un luogo fortemente diverso dai precedenti che è l’Ospedale della Santa Croce e San Paolo, uno degli ospedali più grandi della città nonché una delle migliori incarnazioni del modernismo catalano tanto che dal 1997 è Patrimonio dell’umanità secondo l’UNESCO. L’edificio, alla stregua delle location sopracitate, è servito per qualche scena della realizzazione televisiva.

Sono da citare inoltre anche l’Aeroporto Josep Tarradellas Barcellona-El Prat, principale aeroporto della città e l’Hyatt Regency Barcelona Tower, che si trova vicino all’altro luogo, un albergo a 5 stelle di gran classe. Quest’ultimo è stato protagonista di svariati scatti dell’attore Alejandro “Toro” Cuenca, che ha interpretato Romero, che si possono trovare sul suo profilo Instagram.

Anche altri luoghi della Catalogna e dell’Andalusia sono al centro delle vicende della serie

Suburbia Killer location 2
Marbella

Passiamo ora ad altre location della Catalogna ugualmente importanti per Suburbia Killer – El Inocente. Cominciamo con il Centro penitenziario Puig de les Basses, che si trova nella provincia di Girona, la prigione dove il protagonista Mat sconta 4 anni di carcere per aver ucciso un ragazzo. Il Convento di San Francesco, a Brega, invece, è stato utile per rappresentare il Collegio Cattolico che frequenta Lorena (Alexandra Jiménez).

Il Pavelló Municipal d’Esports, un campo di atletica situato a Granollers, è invece teatro dell’atroce scontro che ha poi portato Mat in carcere. Altre scene sono state effettuate nelle città di Tarrasa, Manresa e Sabadell e anche nel comune di Sant Cugat del Vallès. Oltre a Barcellona, inoltre, la location secondaria più usata è Marbella, che invece si trova nella comunità dell’Andalusia, nella provincia di Malaga. Il luogo costiero, una delle più rinomate località turistiche della Costa del Sol, è stata supportata a livello produttivo da altri luoghi baciati dal mare ovvero Sant Pol de Mar e Lloret de Mar, in Catalogna questa volta, come prosecuzione delle riprese sulla costa.

Le location di Suburbia Killer – El Inocente sono espressione dei personaggi

Personaggi El Inocente

Durante un’intervista per il sito spagnolo Guía Respol, la produttrice esecutiva di Suburbia Killer – El Inocente, Sandra Hermida, ha spiegato la scelta alla base delle location, affinché esprimesse l’anima e lo status sociale dei personaggi della realizzazione. Di seguito le sue parole nel dettaglio:

I luoghi forniscono una dimensione socio-economica e culturale a ciascuno dei personaggi. Ognuno vive o si muove in mondi diversi … un mondo di polizia in aree più conflittuali o un’area residenziale ambiziosa.

Tra l’altro, tutti le location che si possono osservare all’interno dell’opera, come si può dedurre dai paragrafi precedenti, non sono stati ricreati in maniera artificiale, ma sono elaborazioni e modifiche di luoghi realmente esistenti. A tal proposito, Sandra Hermida ha spiegato:

Non avevamo né costruivamo set. Tutto ciò che si vede nella serie sono luoghi totalmente naturali che successivamente sono stati adattati. Penso che questo conferisca ricchezza alla serie, anche se d’altra parte ha comportato una complessità logistica.

Cosa mangiare in Catalogna? I piatti tipici della comunità autonoma spagnola

Personaggi 2 El Inocente

La Catalogna, come si può evincere dalla sua capitale, Barcellona, è un incredibile e sfaccettato aggregatore di culture e ciò, inevitabilmente, si riflette non solo dal punto di vista artistico, architettonico, ma anche culinario. Fermo restando che ci sono piatti tipici come la Paella che nonostante siano di tutt’altra origine (in questo caso la Comunità Valenzana) sono diffusi il tutto paese, ci sono invece dei piatti propriamente regionali ed esclusivi della Catalogna.

Tra questi si può annoverare la nota salsa Allioli, un emulsione a base di aglio e olio; tra gli antipasti, l’Amanida catalana ovvero una ricca insalata con pomodoro, olive, cipolla e lattuga coperta da fette di salumi regionali e condita con sale, olio, aceto o limone e una grattata di pepe se è gradito dal commensale; Faves ofegades o faves sacsades ovvero un primo piatto con aglio, cipolla, fave, pancetta affumicata e altri salumi, con alcune erbe aromatiche a guarnire e completare il tutto; la Vedella amb bolets, un secondo composto da carne bovina con funghi ed infine l’iconica Crema catalana, un dessert famoso in tutto il globo costituito da una crema soffice e cremosa sormontata da una glassa croccante di zucchero caramellato.