MasterChef, il talent culinario più famoso d’Italia, diventato un cult, torna dal 18 Dicembre, alle 21:10, su Sky Uno HD. Noi di Cinematographe abbiamo presenziato alla conferenza stampa, e abbiamo in serbo un bel po’ di chicche. Quest’anno i casting hanno visto un boom di iscritti, circa 18 Mila, per selezionare solo 20 finalisti, che si aggiudicheranno la vittoria, a colpi di piatti, padelle e presentazioni. I 20 finalisti (dai più alti livelli di bravura, e con carica Under 30) entreranno a far parte della competizione dopo una dura fase di selezioni – il Live Cooking e l’Hangar – in cui dovranno convincere i tre esigenti giudici di MasterChef: i pluristellati Bruno Barbieri Carlo Cracco, e Joe Bastianich, il guru della ristorazione italoamericano. Una squadra collaudata, che vince e non si cambia, e che continua a essere temuta e allo stesso tempo venerata dai concorrenti. Oltre a dover padroneggiare ingredienti, a volte particolari, gli aspiranti chef dovranno superare anche delle prove in esterna, che li ostacoleranno e non poco.
I 20 aspiranti chef, non avranno vita facile e si dovranno districare tra Mystery Box, Invention Test, Pressure Test sempre più complicati e Prove in esterna, che li porteranno in Irlanda, per la preparazione del tradizionale “terzo tempo”, dopo una partita di rugby, lavoreranno sul set cinematografico del nuovo film di Alessandro Siani (Si Accettano Miracoli), passando per Mazara del Vallo, dove dovranno procurarsi da soli gli ingredienti, per poi giungere in luoghi isolati, giusto a prova di chef.

Gli chef-giudici di Masterchef
Gli chef-giudici di Masterchef

Alla corte della nuova stagione di MasterChef Italia, inoltre, saranno accolte guest star nazionali ed internazionali, tra cui: Matt Preston (critico gastronomico inglese e giudice di MasterChef Australia), Rosanna Marziale (chef stellata del  ristorante Le Colonne di Caserta e di San Bartolomeo Casa in Campagna di Ceserano, a nord di Caserta), Antonino Cannavacciuolo (lo chef due stelle Michelin protagonista del programma Cucine da Incubo e Chef patron del Ristorante Hotel Villa Crespi a Orta San Giulio sul Lago d’Orta) e Iginio Massari, già ospite del programma e indiscussa leggenda della pasticceria.
Alla fine delle 24 puntate – 12 prime serate, tutte il giovedì sera – solo il più meritevole raggiungerà l’ambito premio finale: il prestigioso titolo di quarto MasterChef d’Italia, oltre ai 100.000 euro in gettoni d’oro e l’opportunità di pubblicare un libro di ricette originali, edito da RCS Rizzoli.
Insomma si prospetta un’edizione con più storie, sia personali che la storia che sta dietro al piatto, dando quindi una maggiore attenzione alla gastronomia, oltre all’ottimizzare gli ingredienti, ridurre gli sprechi, e far incontrare diversi gusti provenienti da varie parti del mondo, condividendo e anticipando i principi dell’ormai prossimo Expo 2015.
Ma la cucina è destinata solo al piccolo schermo? Perché non fare un film solo e prevalentemente di cucina, come i tentativi di Julie e Julia, con Meryl Streep e Amy Adams, e il più recente Amore, Cucina e Curry,  con Hellen Mirren?
Ebbene, Carlo Cracco ci risponde dicendo: È difficile fare un film che parli solo di cucina, perché rischia di non interessare del tutto. Se ci si riesce (ad interessare) allora si è davvero bravi, diventa una bomba.
Che dire? Se ne vedranno di tutti i colori, gusti e sapori.

La quarta stagione di MasterChef Italia vi aspetta da Giovedì 18 Dicembre alle 21:10, su Sky Uno!

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE