GIUDIZIO CINEMATOGRAPHE - FILMISNOW

VOTA IL FILM ORA!

5

MEDIA VOTI PUBBLICO

Se volessimo cominciare una splendida notte da paura, in compagnia dei nostri peggiori incubi, allora non potremmo che scegliere il vecchio caro Freddy Krueger protagonista di Nightmare – Dal profondo della notte, il fortunato film di Wes Craven. Uscito nel lontano 1984, lo squartatore di Springwood è riuscito ad incarnare, nel corso della sua lunga storia, il temibile e tenebroso “uomo nero” di cui tutti, almeno una volta abbiamo avuto paura. La genialità di Craven è stata creare un mostro al confine tra sovrannaturale e slasher modellando una chimera incredibilmente riuscita. La storia narra di un serial killer ucciso e bruciato vivo all’interno di una casa, nella quale risorgerà dalle tenebre per uccidere tutti coloro che parteciparono al suo massacro. La giovane Nancy, adolescente perseguitata dagli incubi nei quali un uomo con un maglione rosso a righe cerca di prenderla, dovrà riuscire a scampare ad un bagno di sangue e ad un cerchio che sembra stringersi sempre di più attorno ad essa.

Nightmare – Dal profondo della notte è l’incubo di una società retrograda divenuto realtà

nightmare, cinematographe.it

Il film ricco di richiami al classicismo del genere (Carpenter per lo slasher, Bava per il sadico umorismo e Freda per le ambientazioni gotiche) è un ibrido naturale che sfocia nell’onorico e nel fantastico. Nel mondo di allora, la suddivisione tra sottogeneri sistemici era ben marcata. Il succeso di Craven fù elaborare qualcosa di diverso rispetto al solito horror soprannaturale o al solito thriller, una contaminatio generis ha fatto si che il film sfociasse non solo nella classicità ma anche ad un barocco abbastanza evidente. I fiumi di sangue e le incredibili scene danno il via all’antenato dello splatter, un genere dove si predilige il sangue alla storia. Da questo incipit iniziò una lunga e fortunata serie di film, inspirati al personaggio di Freddy Krueger, che arrivarono addirittura a ben 8 sequel, incluso lo spin-off Freddy vs Jason, dove si assiste allo scontro con un altro grande protagonista di film slasher anni 70/80, Jason Voorhees.

Nightmare è l’incubo di una società americana intessuta di ipocrisie e falsi valori cattolici, è il definitivo abbandono della realtà, favorendo un più agevole e intraprendente viaggio attraverso il mondo dei sogni. Creare un mostro che uccida la realtà attraverso un onirismo pazzoide, questo è Freddy Krueger.

PANORAMICA RECENSIONE
Regia
Sceneggiatura
Fotografia
Recitazione
Sonoro
Emozione