Mr. Holmes – Il mistero del caso irrisolto: recensione

Da leggere

Above Suspicion – Crimine e desiderio: la storia vera del film con Emilia Clarke

Above Suspicion, dal titolo italiano Al di sopra di ogni sospetto, in onda su Rai 4 in prima serata...

Chi era Carla Fracci? Biografia, carriera e causa di morte dell’etoile interpretata da Alessandra Mastronardi nella fiction Rai

Col suo talento, Carla Fracci ha illuminato i teatri di tutto il mondo Nel 1981 il New York Times la...

Chris Hemsworth balla con suo figlio e cita un noto film con Tom Hanks

Chris Hemsworth e gli omaggi cinematografici Chris Hemsworth, noto attore australiano, è universalmente noto per essere il volto del dio...

Block title

Mr. Holmes è uno Sherlock diverso da quello al quale siamo stati abituati: un anziano uomo ormai in pensione, che dedica le sue giornate ad allevare api in compagnia del figlio della sua governante (Laura Linney). L’uomo che vediamo sullo schermo è un Mr. Holmes solitario e dalla salute cagionevole. Al lento decadimento fisico segue quello mentale, che lui stesso cerca di contrastare prima con la pappa reale, prodotto delle sue api, e poi con prodotti importati dal Giappone.

Mr. Holmes: il detective più famoso del mondo in un viaggio tra mito e realtà

I ricordi vanno e vengono dalla mente dell’anziano Sherlock Holmes e l’unico modo per cristallizzarli sembra essere la scrittura: un diario, una storia autobiografica che giorno dopo giorno si arricchisce di momenti, sensazioni e emozioni contrastanti. Il mistero si fa sempre più fitto e l’ultimo caso, rimasto irrisolto, a poco a poco torna a galla, come pezzi di un puzzle che vagano nella mente del detective più famoso del mondo e che trovano la giusta collocazione solo dopo innumerevoli tentativi e notti insonni. Il merito di questo viaggio introspettivo del signor Holmes va a Roger (Milo Parker), il figlio della governante, che attraverso domande incessanti e la tipica curiosità dei bambini, porta Sherlock ad interrogarsi sul proprio passato e continuare a scrivere il suo diario.

Mr. Holmes
Mr Holmes e il figlio della governante

La scaltrezza, la velocità di pensiero, l’intuizione di Sherlock Holmes lasciano spazio ad altri temi quali l’identità e la mortalità. Quello che vediamo sullo schermo è “un uomo che lotta con la sua stessa leggenda”. Una volta perdute le grandi capacità, scopre un modo diverso di vedere le cose e, superando i proprio limiti, riesce a fare qualcosa di nuovo della propria vita.

La bravura di Ian Mickellen, conosciuto dal grande pubblico per le trilogie cinematografiche de Il signore degli anelli e Lo Hobbit dirette da Peter Jackson, dona un tocco magico alla nuova versione del detective che, riferendosi al suo Sherlock Holmes dice: “Alla mia età sono inevitabilmente interessato a ciò che significa essere vecchi, sopravvivere agli amici e cercare di farsene di nuovi, tentando di comprendere un mondo che a volte è completamente alieno. Parte del fascino del film è che il personaggio si muove in due epoche diverse in cui lui stesso cambia molto. Si scopre il mondo di allora e di oggi e in più c’è anche il mondo della finzione; è un aspetto che rende ancora più complessa la narrazione e, per risolvere il mistero che è il nucleo centrale della storia, sarà necessario unire tutti i fili”.

Mr. Holmes
Mr Holmes cerca di risolvere il suo ultimo caso

Realtà e leggenda, storia e finzione si mescolano, si rubano a vicenda l’immortalità di un personaggio senza tempo. Il nuovo Mr. Holmes di Bill Condon vi aspetta al cinema dal 19 novembre distribuito da Videa.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Above Suspicion – Crimine e desiderio: la storia vera del film con Emilia Clarke

Above Suspicion, dal titolo italiano Al di sopra di ogni sospetto, in onda su Rai 4 in prima serata...

Articoli correlati