graceandfrankie

Da Netflix la piattaforma streaming più famosa al mondo, arriva Grace and Frankie. La comedy sviluppata dai produttori di Friends è un concentrato di ironia e drammaticità per un prodotto televisivo brillante ed anti convenzionale. Abbiamo visto il pilot ed ecco casa ne pensiamo. 

Grace and Frankie è la serie che fa amare le comedy a chi vive di solo drama, perché è irriverente, sfacciata, sboccata e costruita magistralmente sulle solidi spalle dell’inseparabile duo di attrici, ovvero Jane Fonda e Lily Tomlin. Al centro della vicenda ci sono queste due famiglie borghesi, ricche ed affermate nel mondo del lavoro, ma uno stravolgimento è dietro l’angolo. Il marito di Grace come quello di Frankie, hanno una relazione clandestina da oltre vent’anni e messa la vergogna da parte, decidono di uscire allo scoperto. Le due donne vedono le loro certezze cadere come un castello di carta e mentre i rispettivi mariti si godono una ritrovata stabilità, Frankie e Grace affrontano come meglio possono questo tradimento. Jane Fonda è una donna forte, sensibile ed attenta all’opinione degli altri, Frankie invece interpretata da Lily Tomlin è una vegetariana ambientalista che con erbe e intrugli di “ultima generazione” affronta come meglio può il cambiamento ed il duro colpo subito.

Le due protagoniste in una scena del pilot
Le due protagoniste in una scena del pilot

Le battute sono brillanti, le due protagoniste sono camaleontiche, la vicenda è originale e con un continuo crescendo di gag e situazioni dal sapore dolce-amaro. La freschezza di  Grace and Frankie va ritrovata proprio in questa narrazione fulminea che, seppur conserva tutti i dettami di una comedy, riesce a mixare molto audacemente tutte le caratteristiche di un drama familiare. Si odono infatti sentimenti sopiti, menage di coppia e vagiti di neonati che tra una battuta e l’altra, vanno a costruire il substrato di una comedy sempreverde, intelligente e dal grande respiro. Non è un prodotto dedicato ad uno spettatore queer, ma  Grace and Frankie, non fa altro che illustrare il divertente calvario di due donne sull’orlo della follia e della crisi di nervi.

La comedy colpisce quindi non solo per una trama schietta e sincera, ma soprattutto per uno stile narrativo irriverente ed al passo con i tempi, caratteristiche che permettono al “dinamico duo” di emergere per bellezza, fascino ed appeal. Jane Fonda infatti sembra essere nata per questo ruolo, ha una vitalità contagiosa e seppur non più giovanissima, è ancora una donna affascinante, invece Lily Tomlin nel ruolo dell’Hipster sedotta ed abbandonata, è un tornato di risate che quasi eguaglia l’irrequietezza di Jane Fonda. Nel cast spiccano anche Martin Sheen e Sam Waterson.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE