GIUDIZIO CINEMATOGRAPHE

VOTA IL FILM ORA!

Il 4 luglio è una data importante per il popolo statunitense: il Giorno dell’Indipendenza è una ricorrenza particolarmente sentita negli Stati Uniti, l’occasione in cui si celebra la nascita della Dichiarazione d’Indipendenza risalente al 1776. Quest’anno, per festeggiare l’occasione, Netflix ha pensato di regalare al pubblico di tutto il mondo una chicca, la pellicola d’animazione di Matt Thompson e David Callaham America – Il Film, che in soli 90 minuti circa ripercorre l’impresa condotta da George Washington – insieme a una cavalleria d’eccezione – contro “le giubbe rosse” inglesi per donare alla sua nazione l’indipendenza dalla Gran Bretagna, sul finire del Settecento.

La trama attinge ai fatti storici, ma la creatività della troupe e la penna di Callaham fanno una deviazione – anzi, ben più di una – che conduce a un universo alternativo, una vera e propria parodia di personaggi e fatti che sembra ammiccare alla contemporaneità, dipingendo vizi e stravizi dell’attuale società americana.

America – Il Film: se irriverente non significa impegnato…

Un cast e un comparto tecnico che già parlano da sé e preannunciano allo spettatore cosa c’è da aspettarsi dalla visione di America – Il Film: Channing Tatum nei panni di George Washington è certo un sinonimo, una garanzia di un certo qual tipo di prodotto.

Si tratta di una produzione che coinvolge notevoli personaggi del mondo cinematografico statunitense – basti pensare a quali pellicole di successo abbia firmato Callahan, da Doom a The Expendables. Eppure, il film sembra volerci chiedere “vi faccio divertire?” e la risposta, purtroppo, non è affermativa oltre ogni ragionevole dubbio.

America - Cinematographe.it

Molte delle gag e delle situazioni parodistiche che prendono vita in questo folle e distorto mondo in cui si muove un rozzo e improbabile G. Washington insieme alla sua banda di alleati – da Samuel Adams a Thomas Edison, dal capo indiano Geronimo al cavallerizzo Paul Rever – sono manipolate fino a risultare addirittura fastidiose, inopportune e prive di un significato più trascendentale, se non di una superficiale volgarità.

Gli attanti della Guerra d’Indipendenza diventano macchiette dell’americano medio, anzi, del peggiore tra gli americani medi: se è così che la società americana si è ridotta, tra fiumi di birra e scurrilità, America – Il Film potrà pur essere venato di patriottismo, ma di certo non mostra una gran stima verso il popolo a stelle e strisce.

Eppure, la cosa peggiore è che Matt Thompson non riesce a grattare sotto la patina irriverente, grottesca e incline al turpiloquio di quest’opera per condurci a un’analisi più intellettuale del fenomeno criticato, la decadenza morale di una società che per molti versi non smette di evolversi e per altri rimane ancorata a un passato di vizi. Non ci riesce e, spesso, non riesce neppure a far ridere.

America il Film, Netflix, Cinematographe.it

Nonostante una grafica vivace, accesa e assolutamente contemporanea, America – Il Film ha pochi momenti di gloria. Lasciamo ai Padri Fondatori la vittoria e il successo legati a questo memorabile giorno, a questa pagina della storia americana e chiudiamo il sipario in silenzio su questi 90 minuti di animazione.