A very Murray Christmas: recensione della commedia Natalizia by Netflix

Il periodo natalizio è sempre molto particolare, sia a livello personale che a livello mediatico: è il momento delle chiusure di fine anno, è il momento dei ricordi, il momento di provare a far felice qualcuno vicino a noi, il momento di provare ad essere felici ed è il momento in cui, ogni anno, una sfilza di film che hanno fatto parte della nostra infanzia vengono proposti ciclicamente dai canali in chiaro della Tv.
L’arrivo di Netflix in Italia (il servizio è disponibile dal 22 ottobre 2015) ovviamente doveva dire la sua e, oltre a riproporre dei classici intramontabili come Mamma ho perso l’aereo, Il Grinch, Una promessa è una promessa e via discorrendo, ci ha omaggiati come per il resto del mondo di uno special natalizio diretto da Sofia Coppola e con protagonista Bill Murray (ma non solo):

A very Murray Christmas: la parata di Natale made in Netflix

A very Murray Christmas_Logo

Una bufera di neve si abbatte su New York bloccando le strade e tutti i mezzi di trasporto della Grande Mela. Bill Murray, all’interno del Carlyle Hotel, cerca in tutti i modi di portare a casa il suo show natalizio…ma nessuno degli ospiti si presenta a causa del maltempo! Inizia così con calma e fortuna una grandiosa messa in scena con ospiti eccezionali che aiuteranno il povero Bill a portare a casa il suo show natalizio ballando e cantando.

A very Murray Christmas, lo special natalizio diretto da Sofia Coppola per Netflix è uno spettacolo malinconico ed esilarante della durata di 1 ora, in cui si alternano su schermo una miriade di star capitanate da Bill Murray.
La regia della Coppola alterna riprese di stampo televisivo (in particolare per la parte finale) a riprese effettuate con camera a mano, passando per la tanto amata camera fissa che utilizza da sempre all’interno dei suoi film.
Sofia Coppola firma anche la sceneggiatura insieme a Bill Murray, portando uno stampo malinconico all’interno di A very Murray Christmas, strizzando l’occhio a Lost in translation e ad altri film che vedono l’attore protagonista; una malinconia però giustificata che fa sorridere con tanto british humor e un ritmo dinamico e frizzante.
La fotografia di John Tanzer alterna scene claustrofobiche all’interno delle stanze e dei corridoi del Carlyle Hotel utilizzando tonalità calde, mentre adotta una fotografia da show in prima serata per la parte finale della pellicola, vero trionfo di A very Murray Christmas.

a very Murray Christmas_1

Il piatto forte di A very Murray Christmas però, è ovviamente rappresentato dal cast: oltre a Bill Murray che funge da fil rouge, gli altri nomi presenti sono quelli di George Clooney, Paul Shaffer, Amy Poehler, Julie White, Dimitri Dimitrov, Michael Cera, Chris Rock, David Johansen, Maya Rudolph, Jason Schwartzman, Jenny Lewis, Rashida Jones e Miley Cyrus. Tutti i membri del cast presenti in A very Murray Christmas si esibiscono in numeri da musical di Broadway, alternando parti cantate, recitate e ballate con una bravura straordinaria ed estremamente rara.

Guardare o non guardare A very Murray Christmas, lo special natalizio di Sofia Coppola per Netflix?
Se siete dei nostalgici, eterni innamorati, se avete amato Lost in translation, se il Natale non lo digerite oppure se lo amate a dismisura questo film fa per voi: troverete calore, risate, british humor, musica, simpatia e tanto tanto cuore che vi accompagneranno nella notte più magica dell’anno, in uno show fantastico da vedere e rivedere!

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

[js-disqus]

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE