voto del pubblico 3.3/5
voto finale
3.7/5
Regia
Sceneggiatura
Fotografia
Recitazione
Sonoro
Emozione
vota il film ora!

Londra, età tardo vittoriana. Amalia e Penance non sono le classiche gentil donne tutte corsetti, merletti e ombrellini per ripararsi dal sole: proprio quegli ombrellini nelle loro mani diventano delle armi, ma questo non è niente in confronto alle abilità sovraumane che si ritrovano. The Nevers, sci-fi drama creato e prodotto da Joss Whedon, dal 12 aprile su Sky e Now in contemporanea con gli Stati Uniti, narra le avventure di un gruppo di cosiddetti “toccati”, la maggior parte donne, che vivono insieme in un istituto gestito proprio da Amalia True (Laura Donnelly, Outlander) che ha la dote, e la maledizione, di vedere frammenti del futuro imminente. Suo braccio destro è Penance Adair (Ann Skelly) una brillante inventrice capace di progettare e creare macchine e marchingegni all’avanguardia per contrastare gli attacchi dei nemici dei “toccati”. Nella società, infatti, molti li considerano o come dei freak da emarginare o come delle pericolose minacce che possono mettere a repentaglio “l’armonia” del mondo perfetto e ipocrita della Chiesa e dei puritani come Lord Massen (Pip Torrens) disposto a tutto per liberarsi degli “orfani” di Amalia.

The Nevers, cinematographe.it

The Nevers – I “toccati” tra supereroi e villain

Amalia, dal passato oscuro e doloroso, è una donna caparbia e decisa a rischiare tutto per i suoi “toccati” dei quali è la leader incontrastata. La sua è una missione senza riserve: garantire loro un’esistenza migliore aiutata anche da Lavinia Bidlow (Olivia Williams, Maps to the stars, Counterpart, Vittoria e Abdul) la “protettrice” e finanziatrice dell’istituto di Amalia. Ma da dove derivano questi poteri soprannaturali? Da un evento misterioso e inspiegabile verificatosi un giorno nel cielo di Londra che ha dato ad alcune persone delle abilità abnormi, toccate, appunto, da questo suggestivo fenomeno che ha cambiato le loro vite per sempre: chi è diventata un gigante, chi parla lingue diverse senza aver mai studiato, chi è in grado di far crescere le piante in un istante con un solo dito o di creare con le proprie mani “palle “di fuoco”. Amalia e Penance continuano a scovare nuovi “toccati” per dare loro asilo e salvarli da forze oscure che vogliono usarli per i loro scopi malefici.

The Nevers, cinematographe.it

Non tutti i “toccati”, infatti, sono dotati di poteri positivi, come in ogni storia di mutanti che si rispetti esiste anche l’altra faccia della medaglia, il villain senza scrupoli segnato da traumi profondi e assetato di vendetta e odio verso il mondo che lo circonda. Come Maladie (Amy Manson) una psicopatica evasa da un manicomio che seminerà il terrore in tutta Londra a cominciare dalla scioccante serata a teatro, scena madre della prima puntata, nella quale comparirà anche l’angelico personaggio di Mary Brighton (Eleanor Tomlinson) dotato di un dono straordinario.

Guarda il trailer ufficiale di The Nevers

The Nevers – X-Men ante litteram

Joss Whedon ha creato e prodotto The Nevers al fianco dei produttori esecutivi Bernadette Caulfield, Ilene S. Landress, Doug Petrie, Jane Espenson e Philippa Goslett, anche sceneggiatrice e showrunner. Dopo The Avengers e Buffy, l’ammazzavampiri, Whedon torna a raccontare di sovraumani che ricordano molto anche gli X – Men, personaggi Marvel dotati di grandi abilità, dei mutanti che per questo motivo sono emarginati dalla società, questa volta in un’epoca insolita quale quella tardo vittoriana. Tuttavia Whedon ha dovuto abbandonare il progetto a causa delle accuse di comportamenti scorretti e abuso di potere avuti in passato mosse da attori come Ray Fisher e Charisma Carpenter che ha portato la WarnerMedia ad aprire un’indagine interna.

The Nevers, cinematographe.it

The Nevers è un racconto epico e avvincente curato nei minimi particolari nelle ambientazioni, nei costumi e nelle fantasmagoriche invenzioni di Penance (come un registratore vocale ante litteram), una sorta di Tony Stark al femminile, ma anche negli scenografici combattimenti di queste “lady di ferro”, ben caratterizzate e dotate di grande umanità. Come anche la clamorosa villain Maladie, che ricorda molto il personaggio di un altro universo di supereroi, quello DC, ovvero Joker, un’antieroina convincente e conturbante resa tale anche dall’interpretazione dolente ed emozionante dell’attrice scozzese Amy Manson.

The Nevers non risparmia colpi di scena e numerose sottotrame che promettono interessanti sviluppi come quella che vede protagonisti l’eccentrico pansessuale Hugo Swann (James Norton, McMafia, Piccole Donne) che gestisce un club notturno e un giro di estorsioni, e Augustus ‘Augie’ Bidlow (Tom Riley, Da Vinci’s Demons) un dolce lord appassionato di ornitologia, o quella del misterioso scienziato interpretato da Denis O’Hare (American Horror Story).

The Nevers,cinematographe.it

Nel cast anche Rochelle Neil, Eleanor Tomlinson, Zackary Momoh, Elizabeth Berrington, Kiran Sawar, Anna Devlin, Viola Prettejohn, Ella Smith, Nick Frost e Ben Chaplin.

The Nevers è in arrivo su Sky il 12 aprile.