LOL – Chi ride è fuori 2: recensione dei primi episodi del comedy show

LOL - Chi ride è fuori 2 si dimostra ancora una volta un programma fresco e divertente.

Ritorna con una seconda stagione su Prime Video LOL – Chi ride è fuori, il game show prodotto da Endemol Shine Italy e condotto quest’anno da Fedez e Frank Matano. Come nel Fight Club la regola è una sola: non ridere. Espressioni facciali degne di Jim Carrey, corpi sudati, maratoneti intorno ai divani e ceffoni al limite del masochismo sono solo alcuni degli elementi che contraddistinguono il programma. I concorrenti stellari di quest’annata dovranno adottare qualsiasi asso nella manica pur di non cedere all’impulso della risata. La prima stagione era stata oggetto di critiche in quanto molti dei siparietti presentati non erano originali, ma provenienti dalle controparti estere dello show. A tal proposito, la seconda stagione vede i concorrenti far leva sui propri cavalli di battaglia e l’improvvisazione. Campione indiscusso, com’era prevedibile, è Corrado Guzzanti, uno dei masterpiece della comicità italiana e signore dell’appartamento di LOL. Tuttavia, anche altri concorrenti sembrano sapere il fatto loro e la sfida è accesissima.

LOL – Chi ride è fuori 2 e i concorrenti della seconda stagione

LOL2: Chi ride è fuori - Cinematographe.it

L’anno scorso abbiamo visto confrontarsi personaggi come Elio, Lillo Petrolo, Caterina Guzzanti e il vincitore Ciro Capriello dei The Jackal. Questi sono solo alcuni dei nomi della stagione scorsa. Nella seconda stagione di LOL – Chi ride è fuori vediamo invece: Virginia Raffaele, Corrado Guzzanti, Diane Del Bufalo, Maccio Capatonda, Maria Di Biase, Mago Forest, Alice Mangione, Gianmarco Pozzoli, Tess Masazza e Max Angioni. Il ring è sempre lo stesso, uno sfarzoso e colorato open space ricolmo di oggetti che, una volta nelle mani dei concorrenti, non avranno più la funzione per cui sono stati ideati. Alcuni, però, si riveleranno un’arma a doppio taglio, come nel caso di Alice Mangione.

Leggi anche LOL – Chi ride è fuori 2: cosa aspettarsi? Il cast racconta lo show, tra grandi ritorni e novità

Alla conduzione, invece, troviamo ancora una volta Fedez, ma il compagno di giochi è questa volta l’ilare Frank Matano. Il comico campano non è l’unico a ritornare per la seconda stagione di LOL – Chi ride è fuori. Lillo è stato scelto come disturbatore della quiete pubblica, l’arma letale sguinzagliata al bisogno da Fedez. Posaman ed altri personaggi, ormai iconici, sono un’ulteriore sfida per i concorrenti. Sul piano delle novità il game show si ferma qui, ripresentando lo stesso pacchetto dell’anno scorso, con la sola differenza dei concorrenti. Per quanto solo alla seconda stagione, l’esperimento LOL perde un po’ di quel fascino della prima stagione, ma è comunque capace di strapparci non poche risate.

Qualcuno ha detto Posaman?

LOL – Chi ride è fuori 2 - Cinematoghraphe.it

I primi quattro episodi di LOL – Chi ride è fuori 2, disponibili dal 24 febbraio su Prime Video, hanno visto solo un eliminato, mentre tutti gli altri sono ancora in gara con un’ammonizione. Ciò non toglie che per esser arrivati fino a questo punto non abbiamo dovuto usare tutta la loro forza fisica e mentale. Addominali e muscoli facciali vengono sollecitati a tal punto da rendere i concorrenti paonazzi e senza fiato. Soprattutto quando ad entrare in gioco è la comicità di Guzzanti, capace, con un solo cambio di voce, di rovesciare l’intera stanza; è il punto debole di Maccio Capatonda e Virginia Raffaele. Se l’anno scorso a rimanere nelle retrovie era Luca Ravenna, questa volta troviamo Tess Masazza. L’attrice e influencer, tolto uno sketch, sembra in balia degli eventi e più concentrata a trattenere le risate che a produrle. Max Angioni e il Mago Forest sono i più attivati e sovraeccitati, per quanto il primo venga continuamente vezzato dalle vecchie leve.

Tutti gli altri viaggiano nel mezzo, quasi sibillini. Alice Mangione ci regala un’ottima presentazione dei finti Oscar, mentre Capatonda riesce a farci ridere anche solo trattenendo le risate. Le sue espressioni deturpate sono seconde solo a quelle di Lillo nella prima stagione. Dal canto suo, Lillo, sembra essere a suo agio nei panni di disturbatore, potendo ridere e lasciarsi andare. A lui vanno alcuni dei momenti migliori di questa prima parte della stagione. Insomma, LOL – Chi ride è fuori è tornato, portando con sé quell’aria scanzonata e tranquilla dell’anno scorso. Ma veniamo ora alle parti succulente dei quattro episodi; da questo punto in poi l’articolo conterrà spoiler.

LOL – Chi ride è fuori 2 e i momenti migliori dei primi episodi

LOL: Chi ride è fuori - Cinematographe.it

La prima ad esser stata eliminata è Alice Mangione, rea di aver utilizzato lo scotch per bloccarsi la bocca. I restanti concorrenti sono ancora in gara, ma la maggior parte è stata ammonita, quindi ognuno di loro è a rischio. Come dicevamo, Corrado Guazzanti è una mina vagante. Silenziosamente ed elegantemente seduto sulle poltrone, il comico attacca quando meno te lo aspetti. Ma tutti hanno un punto debole, e il suo è stato Lillo. In pole position va però il momento che lo ritrae twerkare animato proprio da Petrolo; soltando questa scena vale tutta la seconda stagione di LOL – Chi ride è fuori 2. Anche il Mago Forest si ritaglia il proprio attimo di gloria utilizzando una foto che lo ritrae nudo di spalle.

Tra le natiche al vento di Forest e il twerk di Guzzanti, lo show riesce a tenere alta l’asticella del divertimento, frenato in alcuni momenti da momenti di stasi e freddure. Maccio Capatonda e Max Angioni si lanciano (letteralmente) nel wrestling, dimostrando di poter gareggiare perfettamente nella WWE. Virginia Raffaele, invece, le botte se le dà veramente, schiaffeggiandosi a più riprese quando la risata incalza. Ci domandiamo se dopo l’esperienza di LOL – Chi ride è fuori non abbia consumato un intero tubetto di Voltaren per il dolore. D’altro canto la sua imitazione di Marina Abramović ha messo a dura prova i concorrenti, soprattutto con quel “scopa” alla fine dello sketch. In conclusione, LOL – Chi ride è fuori si dimostra ancora fresco e divertente al di là della novità ormai passata. Il cast della seconda stagione ha ben interpretato le regole del gioco, intrattenendoci per quattro episodi che volano via facilmente, forse troppo.

Per sapere chi sarà il vincitore di quest’anno dobbiamo attendere il 3 marzo 2022, data d’uscita dei restanti due episodi.

Regia - 3
Sceneggiatura - 3
Fotografia - 3.5
Recitazione - 4
Sonoro - 4
Emozione - 4

3.6

Articoli correlati