Have you seen this man? – recensione della docuserie

Uno degli uomini più ricercati d'America dal 1997 è il protagonista della docuserie Disney+ tratta da un popolare podcast di ABC Audio.

Il protagonista di Have you seen this man? è un uomo milionario che sparisce da un momento all’altro senza lasciare neanche una traccia sul suo cammino. Una truffa da 350 milioni di dollari, probabilmente il crimine creditizio più efferato della storia degli Stati Uniti

Have you seen this man? è una mini serie documentary da 3 episodi disponibile sul servizio streaming Disney+ nella sezione Star dal 22 giugno 2022: la storia è quella di John Ruffo, uno dei truffatori più ricercati d’America. Dopo aver proposto la vicenda in versione podcast di ABC Audio, la versione audiovisiva è prodotta da ABC News Studios e condotta nuovamente da Sunny Hustin che si era occupata anche del coordinamento e della supervisione del podcast. 

La truffa più clamorosa degli Stati Uniti

have you seen this man? Cinematographe.it

La vicenda di John Ruffo non è molto nota al grande pubblico: attraverso le indagini che vengono ancora oggi condotte soprattutto grazie agli sforzi della ABC per produrre il podcast e successivamente la serie documentary, Have you seen this man? vuole riproporre uno dei casi di truffa organizzata che più ha sconvolto l’America alla fine degli anni ’90. A capo di una piccola azienda di computer di New York City, Ruffo ha commesso una frode bancaria da 353 milioni di dollari, coinvolgendo numerose persone e mettendo a rischio la sicurezza della sua stessa famiglia. Dopo essere stato arrestato in flagrante dall’FBI è riuscito a scappare apparentemente indisturbato dopo il primo processo di condanna: da allora si sono completamente perse le sue tracce, ad oggi è uno dei fuggitivi più ricercati d’America.

Attraverso uno stile dinamico e vivacemente montato seguendo un percorso strutturale basato sulla ricostruzione della vicenda che ha portato alla scomparsa di John Ruffo e la storia della maxi frode bancaria, la mini serie è un viaggio tra i ricordi dei familiari e dei colleghi di lavoro che tentano, attraverso le loro parole, di ricostituire il profilo e la storia di un uomo ambiguo, differente da come appariva nella vita quotidiana. Attraverso una ricostruzione performativa della vicenda, che si interseca con le interviste ai conoscenti, la storia è resa palpabile e dinamica proprio grazie alla scelta di utilizzare un linguaggio documentario basato sulla contrapposizione tra presente e passato, intervista e ricostruzione, verità e supposizione. Il movimento ondulatorio costante tra queste dimensioni inconciliabili rendono la narrazione episodica molto scorrevole e fruibile in modo efficace: il montaggio, il sonoro incalzante e aderente alle immagini rendono la narrazione documentaria molto appetibile e immersiva. La vicenda, interessante nella sua complessità e nella sua gestione da parte delle autorità internazionali, si carica di una valenza quasi mistica per via della stessa figura di Ruffo: riuscito ad ingannare abilmente sia i suoi collaboratori che i familiari (soprattutto la moglie, tenuta all’oscuro di tutta la vicenda), ma in particolare gli agenti di polizia e i giudici che seguivano il processo, riesce a farsi concedere la libertà vigilata per autodenunciarsi in commissariato presentandosi autonomamente. 

Have you seen this man? – l’uomo più ricercato d’America al centro della serie Star

have you seen this man? Cinematographe.it

Indizi mal interpretati, avvistamenti e figure somiglianti, John Ruffo sembra essersi perso in una coltre di dimenticanza e di mistero a cui l’intelligence americana sta cercando ancora oggi di porre una risposta definitiva dopo più di venti anni. Come ha fatto un uomo sospettato di aver attuato una truffa talmente ingente a scappare e cambiare – così sembra – decine di volte identità in differenti Paesi del mondo? Un giallo mediatico che paradossalmente sembra dischiudersi proprio grazie alla serie “coldcase”, attraverso la quale vengono portati alla luce risvolti inediti e sconosciuti sull’avanzare delle indagini che non accennano a esaurirsi intorno a questo caso talmente oscuro da suscitare imbarazzo tra le fila dell’intelligence americana.

Regia - 3
Sceneggiatura - 3
Fotografia - 2.5
Sonoro - 3
Emozione - 3

2.9

Articoli correlati