wonder woman 1984, cinematographe.it

Wonder Woman 1984 sta per arrivare nelle sale cinematografiche di tutto il mondo e l’hype inizia a farsi sentire

Anche perché il merchandise di Wonder Woman 1984 sta per arrivare e le fotografie che la Warner sta man, mano pubblicando sull’eroina ci spingono a voler sapere sempre di più della pellicola, ancora una volta diretta da Patty Jenkins.

Una nuova foto del film è arrivata online su / r / DC_Cinematic subreddit, e ci offre uno sguardo ravvicinato alla nuova armatura di Diana nel film. L’armatura ha un nome specifico: si chiama “Golden Eagle Armor” e la si vede anche nel trailer del film. Questa nuova foto ci offre un’altra opportunità di guardare tutti i dettagli intricati del suo design. Eccola:

OTHER: New look at golden armor in WW84 from DC_Cinematic

Nelle pagine dei fumetti DC, Diana indossa per la prima volta il costume di cui sopra nella trama intitolata Kingdom Come del 1996, ed è stata poi incorporata nel canone nel 1999. Nel complesso, l’armatura è una ulteriore protezione per chi la indossa e da all’eroina la possibilità di volare. Il fatto che fornisca maggiore protezione è sicuramente un dettaglio chiave qui, soprattutto dal momento che Diana si scontrerà con Maxwell Lord e Barbara Ann Minerva / Cheetah (Kristen Wiig) nel 1984. Dati i poteri da ghepardo c’è la possibilità che l’armatura permetta a Diana di combattere corpo a corpo con l’avversaria. Vedremo. Che ne dite, vi piace?

Prima di essere Wonder Woman, lei era Diana, principessa della Amazzoni, addestrata per essere una guerriera inarrestabile. Quando un pilota si schianta sulla sua isola e le racconta del conflitto che sta avvenendo nel resto del mondo, Diana parte, convinta di poter fermare la minaccia. Combattendo a fianco degli uomini per terminare tutte le guerre, Diana scopre i suoi veri poteri e il suo vero destino.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE