daredevil, vincent d'onofrio kingpin cinematographe.it

Pur non sapendo cosa gli riserva il futuro, Vincent D’Onofrio tiene a precisare che il ritorno di Kingpin non è da escludere a priori

Nella serie Netflix Daredevil, Vincent D’Onofrio ha regalati al pubblico un villain di tutto rispetto con il suo Wilson Grant Fisk alias Kingpin. Il signore del crimine interpretato dall’attore è sicuramente uno degli elementi che più mancano ai fan, ancora bruciati dalla cancellazione dello show, sulla scia delle altre serie Marvel realizzate per la piattaforma di streaming. A oggi, non sappiamo se D’Onofrio tornerà mai a indossare i panni del massiccio antagonista, ma la star di Full Metal Jacket è il primo a non perdere le speranze.

Di recente, rispondendo ad alcune domande su Twitter, Vincent D’Onofrio ha ammesso di non aver ricevuto ancora alcuna notizia sul suo possibile futuro nell’MCU, affermando di non sapere nulla. Tuttavia, l’interprete ha anche condiviso un articolo di Screen Rant risalente allo scorso anno, secondo cui riportare il suo Kingpin sullo schermo sarebbe stato un errore, ribattendo: “Sottovalutate il Fisk della Marvel (taggando l’account ufficiale della compagnia, ndr). Mai sottovalutare un villain guidato dalla propria vita interiore. Screen Rant, sapete in fondo al vostro cuore che tutto può succedere.”

Leggi anche: Marvel Comics acquisisce i diritti di Alien e Predator

I fan, dunque, possono continuare a sperare assieme a Vincent D’Onofrio. Quel che è certo, è che difficilmente Kingpin non farà ritorno sullo schermo, che abbia o meno un nuovo volto. A tal proposito, di recente il ruolo ha catturato l’interesse della star WWE Big Show, il quale ha dichiarato che interpreterebbe volentieri il villain in un remake di Daredevil.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE