Viggo Mortensen e quel legame speciale con i suoi tre cavalli, protagonisti de Il Signore degli Anelli: “Due di loro sono morti ma il terzo è ancora con me”

La triste confessione del grande amante dei cavalli, l'indimenticabile Aragorn alias Viggo Mortensen.

Viggo Mortensen è Aragorn: nessun altro avrebbe mai potuto rappresentare in modo così perfetto e carismatico uno dei più grandi leader della letteratura e della cinematografia degli ultimo 150 anni. Nonostante quello creato da Peter Jackson ne Il Signore degli Anelli sia un Granpasso decisamente diverso da quello ideato da Tolkien durante la stesura del suo classico, si può dire che Mortensen ha ricreato il personaggio rendendolo decisamente proprio. Une delle immagini più vivide di Viggo nella celebre trilogia è quella di lui in sella ai suoi destrieri, a cavallo verso il cuore della battaglia.

L’attore, come molti suoi fan ben sanno, è davvero un amante e appassionato di questi splendidi quadrupedi: in una notizia che girò molto un paio di anni fa, si leggeva infatti che i cavalli utilizzati sul set de Il Signore degli Anelli erano stati comprati dalla star, diventando a tutti gli effetti che li ha regalati ad un veterinario della Nuova Zelanda. Ma cosa è accaduto a questi magnifici animali dopo tanti anni di serena convivenza con Viggo? Le ultime news sono – purtroppo – molto tristi.

Viggo Mortensen conferma: “Due dei tre cavalli che ho comprato sul set de Il Signore degli Anelli sono morti”

Viggo Mortensen cavalli Il Signore degli Anelli - cinematographe.it

I nomi dei tre cavalli acquistati da Mortensen, due dei quali sono andati al veterinario e il terzo a sua moglie, erano Kenny, Uraeus e Florian. I primi due, affidati al medico, morti. La triste notizia è stata comunicata dallo stesso Viggo nel corso di un’intervista. Il terzo, invece, è ancora in vita ed è affidato alla sua proprietaria. Si tratta del destriero grigio cavalcato dall’elfa Arwen ( Liv Tyler) in uno degli inseguimenti più iconici della trilogia.

Nonostante non siano stati adottati dallo stesso attore, Viggo Mortensen andava a trovare gli animali con costanza, almeno a cadenza annuale, essendosi affezionato profondamente a loro durante il corso delle riprese. La loro morte, infatti, è stata un momento molto difficile per lui. In una puntata di House of the Horse Lords, la commovente storia dei cavalli e del set che li ha visti trovare la loro futura casa viene raccontata con accuratezza ed uno sguardo – quello di Viggo – ancora pieno di bei ricordi ed amore nei loro riguardi. Ecco l’intervista completa:

Articoli correlati