Un sogno chiamato Florida - Cinematographe.it

Dopo aver stupito la critica The Florida Project, il film diretto da Sean Baker con Willem Dafoe nel cast, (di cui potete leggere qui la nostra recensione direttamente dalla scorso Festival di Torino) arriverà in Italia grazie a Cinema di Valerio De Paolis, che lo distribuirà in primavera col titolo italiano di Un Sogno Chiamato Florida.

Il dramma indie ha già conquistato pareri positivi ovunque, finendo nelle classifiche dei Migliori Film del 2017 (Sight and Sounds, Los Angeles Times, New York Times, Indiewire, Hollywood Reporter) e accumulando una serie di riconoscimenti tra cui la nomination ai BAFTA per Willem Dafoe, che si è accaparrato anche la nomination agli Screen Actors Guild Awards come Miglior Attore non Protagonista. Oltre a lui ha ricevuto il Critics’ Choice Awards come Miglior Giovane Attrice Brooklynn Prince, la protagonista di soli sette anni la cui performance è stata messa addirittura sullo stesso piano rispetto a quelle di Meryl Streep, Frances McDormand, Sally Hawkins, Saoirse Ronan, Kristen Stewart.

Il film è ambientato a Orlando, in Florida, la meta vacanziera per eccellenza, ricca di parchi tematici, spettacoli e resort ma alla periferia della quale si spalanca un mondo completamente opposto, animato da personaggi senza pietismi e con una gran dose di allegria. La vicenda narrata da Baker è quella di una bambina che, insieme agli amici, vive con senso di avventura le vacanze estive, mentre gli adulti sono oppressi da tempi difficili. La madre di Moonee, Halley, si muove lungo il confine tra legalità e crimine e l’unico che cerca di tenere insieme le cose è Bobby (Willem Dafoe) il manager del Magic Castel Hotel dove vive Moonee.

Presentato con grande successo alla Quinzaine des Realisateurs, il film ha iniziato un lungo percorso di festival – da Toronto a New York, da San Sebastian a Londra, fino a Torino dove è stato il film di chiusura – e ha ottenuto moltissimi riconoscimenti: nomination ai British Indipendente Film Awards, agli Spirit Awards ai Gotham e Satellite Awards.

Il Sight and Sound ha messo al 9° posto nella top 25 dei migliori film dell’anno al pari del Los Angeles Times. Un sogno chiamato Florida è stato premiato come Miglior Film dall’American Film Institute Awards e tra gli altri riconoscimenti vanta il Toronto Film Critics Associations Award, il San Francisco Film Critics Awards e il Los Angeles Film Critics Association Award (Miglior attore non protagonista), il New York Film Critics Circle Awards (Miglior regia e Miglior attore non protagonista).

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto