Tutte a casa - Donne, Lavoro, Relazioni ai tempi del Covid-19

Tutte a casa – Donne, Lavoro, Relazioni ai tempi del Covid-19 è il nuovo documentario partecipato delle donne in questo periodo di emergenza Coronavirus

Tutte a casa – Donne, Lavoro, Relazioni ai tempi del Covid-19 è il titolo del nuovo progetto di documentario partecipato ideato da un gruppo di professioniste dello spettacolo: documentariste, sceneggiatrici, autrici teatrali che si sono incontrate nel gruppo Facebook Mujeres nel cinema. Lo scopo è quello di documentare il rapporto tra donne e lavoro ai tempi del Coronavirus: cosa è cambiato da prima e a cosa porterà questa situazione. Un diario delle donne che sono costrette ad andare comunque a lavorare fuori casa, di quelle che invece hanno la possibilità di lavorare da casa e di quelle che non possono fare né l’una né l’altra. Una narrazione corale che possa far riflettere sul momento storico che si sta vivendo per documentare e creare un archivio che possa testimoniare questo periodo, iniziativa sempre più condivisa nel mondo del cinema. Per realizzare Tutte a casa – Donne, Lavoro, Relazioni ai tempi del Covid-19 le autrici del progetto decidono di lanciare call e invitano a partecipare a questo progetto collettivo a più mani attraverso la realizzazione di brevi video-diari.

Le domande a cui rispondere sono tante. Come, ad esempio: “Avevamo dei soldi da parte per poter far fronte alle emergenze? Avevamo un piano B o ce lo stiamo creando in questi giorni? Ci hanno licenziate, messe in stand-by? Come ci fa sentire non avere più il lavoro o il progetto a cui ci stavamo dedicando? Come sono cambiate le nostre abitudini? Abbiamo scoperto nuove passioni? Sono nate nuove amicizie? Quali sono le paure, i pensieri, i desideri quando tutto si ferma? Come impieghiamo questo tempo?”, tutto ciò che accomuna chiunque in questo difficile momento. Le autrici del progetto Tutte a casa – Donne, Lavoro, Relazioni ai tempi del Covid-19 chiedono di inviare dei video-diari che documentino il trascorrere dei giorni, gli spazi e le attività quotidiane. Le possibilità per poter contribuire alla realizzazione del progetto prevedono anche dei video descrittivi e non solo dei video diari, segnalando la campagna soprattuto a chi si trova in prima linea a combattere l’emergenza. Ovviamente ogni contributo dovrà essere accompagnato da un liberatoria per l’utilizzo di immagini e dati personali.

Tutte a casa - Donne, Lavoro, Relaizoni ai tempi del Covid-19 - 2

Le indicazioni per il materiale sono: video girati in orizzontale con smartphone, iPad, macchine reflex o videocamere, prestare all’audio, mettersi a favore della luce, firmare la liberatoria per ogni persona intervistata e riprendere sia interni che esterni per una durata complessiva massima di 5 minuti.

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE