Trieste Science+Fiction Festival, cinematographe.it

Ecco i primi film in selezione ufficiale al Trieste Science+Fiction Festival 2019, in programma dal 29 ottobre al 3 novembre

Sono stati annunciati i primi 5 titoli della selezione ufficiale 2019 del Trieste Science+Fiction Festival, tutti in anteprima italiana sulle varie possibilità del fantastico, dalla commedia nera all’horror, al monster movie ma anche ai viaggi fantascientifici attraverso lo spazio profondo.

In selezione quest’anno troviamo Iron Sky – The Coming Race, il sequel di Iron Sky del regista finlandese Timo Vuorensola, in cui la Terra se la vede con i Vril, rettili umanoidi mutaforma arrivati al centro del pianeta 65 milioni di anni fa. Il tutto è ambientato 30 anni dopo il primo film. Secondo film in selezione è Ghost Town Anthology di Denis Côté, presentato in concorso al Festival di Berlino 2019, opera ibrida che si concentra sugli abitanti di una piccola cittadina canadese, che si rifiutano di accettare la morte di uno di loro. È in questo contesto che fra le nebbie cominciano ad apparire degli sconosciuti. Extra Ordinary di Mike Ahern e Enda Loughman è una commedia romantica con elementi soprannaturali, che gioca con gli elementi tradizionali dei film di possessione. Quarto dei primi film selezionati è After Midnight, prodotto da Aaron Moorhead & Justice Benson, per la regia di Jeremy Gardner: si tratta di un monster movie insolito, rivelazione del Tribeca Film Festival. Infine, quest’anno vedremo anche Aniara di Pella Kågerman e Hugo Lilja, fedele trasposizione dell’omonimo poema suddiviso in 103 canti e scritto nel 1956. La storia è quella di una nave spaziale in viaggio verso Marte con un carico di coloni sopravvissuti alla distruzione nella terra, scaraventata per incidente fuori dal sistema solare, senza la possibilità di correggere la rotta.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto