Tom Hanks e quell’iconica scena in Happy Days: “Mi ha trasformato in una star del cinema”

Per Tom Hanks, l'apparizione in Happy Davis è stata decisiva per la sua carriera: ecco perché!

Tom Hanks non ha alcun dubbio. Durante una recente intervista rilasciata ai microfoni di SiriusXM, l’attore – vincitore di due Premi Oscar – ha rivelato che c’è stata un momento ben preciso – ovvero una scena – che gli ha permesso di diventare la star del cinema che è oggi: scopriamo insieme qual è!

Tom Hanks e la scena in Happy Days che gli ha cambiato la vita

Tom Hanks; cinematographe.it

La carriera cinematografica di Tom Hanks è iniziata nel 1980, con un piccolo ruolo nell’horror thriller He Knows You’re Alone. Quattro anni dopo, è arrivato il suo primo ruolo da protagonista in Splash, una sirena a Manhattan. Grazie al successo ottenuto dal film, le porte di Hollywood gli si sono spalancate. Il merito, secondo l’attore, è tutto da ricercare nell’unico episodio di Happy Days in cui è apparso. “Ho preso a calci Fonzie! Mi sono vestito con un completo da judo e sono leggendariamente stato il primo a picchiare davvero Fonzie. L’ho preso a calci attraverso la vetrata del drive-in di Al. Roba abbastanza importante direi. A proposito, Happy Days andava avanti da circa 12 anni o qualcosa del genere… e nonostante questo era ancora una vera e propria potenza in televisione, aveva ancora ascolti altissimi“, ha dichiarato Tom Hanks.

Un piccola apparizione che è stata “galeotta”, visto che gli sceneggiatori dell’episodio erano gli stessi che stavano sviluppando Splash, una sirena a Manhattan. “Gli sceneggiatori principali di quell’episodio avevano scritto questo film chiamato Splash. Nessuno avrebbe accettato la parte, e alla fine, si sono detti: “Ehi, questo ragazzo che ha preso a calci Fonzie potrebbe andare bene“. E così ho finito per fare un provino per quel film“. Il resto è storia…

Tags: Tom Hanks

Articoli correlati