The Boys: Patriota risponde alle accuse di Starlight in un geniale comunicato stampa

Ovviamente ci riferiamo a quanto accaduto nell'episodio 6 della terza stagione. Se non l'avete visto vi sconsigliamo di proseguire oltre.

The Boys è sicuramente una delle serie più interessanti, sboccate e alternative degli ultimi anni: il titolo di Eric Kripke (Supernatural, Il mistero della casa del tempo), trasposizione dell’omonimo fumetto ideato da Garth Ennis e Darick Robertson, ci trascina in un mondo alternativo dove i supereroi sono i cattivi e un gruppo di antieroi è stato chiamato per dargli la caccia, i The Boys appunto. Dopo le prime due stagioni che sono riuscite a creare una fanbase piuttosto vasta, con la terza stagione la realizzazione sembra stia esprimendo al massimo il suo potenziale, con le ultime puntate che ci hanno regalato degli incredibili colpi di scena. Vi avvisiamo che stiamo per fare SPOILER riguardo l’opera, quindi, se non siete in pari, vi sconsigliamo di proseguire oltre.

The Boys ha debuttato con la prima stagione su Prime Video nel 2019

The Boys - Cinematographe.it

Ebbene, nel sesto episodio della terza stagione di The Boys, Eroegasmo, in particolare nel finale, Starlight (Erin Moriarty) ha fatto una dichiarazione alla stampa, spiegando, di fronte al mondo intero, tramite una seguitissima live su Instagram, che si stava licenziando, accusando inoltre Patriota (Antony Starr) di atti indicibili. Mentre non sappiamo cosa accadrà nella settimana puntata (e siamo certi che il suo ex-ragazzo tra i Seven sarà furente) la pagina social fittizia di Vought International, direttamente su Twitter, ha detto la sua, anticipando probabilmente qualcosa che vedremo all’interno della puntata di venerdì.

Le recenti accuse fatte in live streaming da Annie January, nome in codice Starlight non rispecchiato assolutamente la Vought International. La Vought assicura a tutti gli investitori che userà tutto il potere del sistema legislativo americano per combattere queste diffamazioni. Possiamo confermare che January è stata licenziata ed il suo status di co-capitano dei Sette è stato rescisso con effetto immediato. January è a caccia di gloria dopo che è diventata isterica a causa della rottura della loro relazione da parte di Patriota. Purtroppo la sua folle gelosia è degeneraao nel terreno degli insurrezionisti ed ha reso impossibile una riconciliazione. Ci pentiamo di aver reso January un membro dei Sette.
Il nostro scopo è e sarà sempre il popolo Americano e l’espansione del concetto di libertà in tutto il mondo.
Per l’America
Patriota

Vi ricordiamo che The Boys è prodotta da Sony Pictures Television, Amazon Studios, Point Grey Pictures, Original Film, mentre ha debuttato su Prime Video nell’estate del 2019.

Leggi anche The Boys e l’assurda teoria su Patriota. Chi sono i suoi genitori?

Articoli correlati