Suspiria: Torna la possibilità di un remake?

Da leggere

Trieste Science+Fiction Festival 2021: Sabina Guzzanti sarà ospite della kermesse

Sabina Guzzanti sarà ospite dell'edizione 2021 del Trieste Science+Fiction Festival, dove presenterà il suo romanzo di esordio 2119. La...

Found: Ritrovate – recensione del docufilm Netflix di Amanda Lipitz

Diretto dalla regista e produttrice di Step, docufilm sulla step dance in un liceo di Baltimora, Found: Ritrovate, disponibile...

Marta Russo. Il delitto della Sapienza: recensione del film Rai

Un giorno come tanti, uno di quelli in cui si sopravvivere, accarezzando il proprio dolore e ricordando chi non...

Block title

Stando alle parole del regista David GreenStrafumati, Prince Avalanche, Joe), la possibilità di vedere presto un remake del super classico horror Suspiria, originariamente  firmato dal Maestro del brivido italiano Dario Argento, non è poi così lontana.
Sembra infatti che dopo i numerosi rinvii, si intraveda una spiraglio nella realizzazione della pellicola.
In un primo momento lo stesso regista americano sarebbe stato il  candidato ideale per la direzione del remake, ma ora lo stesso artista conferma che il progetto potrebbe essere portato avanti da un nome nostrano, già contattato negli scorsi giorni:

Sono molto fiducioso che si farà con un grande regista italiano che ho incontrato la scorsa settimana.

Qual’è il nome che si nasconde dietro questa criptica affermazione? Voci di corridoio suggeriscono Federico  Zampaglione, il frontman dei Tiromancino che si è già cimentato dietro la macchina da presa con film come Shadow e Tulpa – Pedizioni Mortali.

Dario Argento, nel frattempo, è impegnato con il crowfunding ( qui il link di IndieGogo) del suo  nuovo progetto intitolato  Sandman, che vede coinvolto anche Iggy Pop e con la collaborazione con Cattelaya e Atlantique per la trasposizione televisiva di Suspiria de Prufundis, l’opera letteraria di Thomas De Quincey da cui è tratta la pellicola di Argento.
Queste le parole del filmaker italiano a riguardo:

La recente esplosione delle serie tv e l’interesse che hanno suscitato presso il pubblico mondiale mi hanno spinto e incoraggiato a mettermi in campo personalmente in questo nuovo genere. Sono felice di collaborare con Cattleya e Atlantique e mi impegnerò con entusiasmo in questa bella impresa”.

Fonte: Bloody disgusting

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Trieste Science+Fiction Festival 2021: Sabina Guzzanti sarà ospite della kermesse

Sabina Guzzanti sarà ospite dell'edizione 2021 del Trieste Science+Fiction Festival, dove presenterà il suo romanzo di esordio 2119. La...

Articoli correlati