suspiria

La produzione del remake del remake di Suspiria di Luca Guadagnino è terminata e non solo, il regista è già in post-produzione e potrebbe avere il film pronto per la prossima stagione dei festival. Il film è un remake del classico Suspiria del 1977 di Dario Argento.

A inizio febbraio alcune notizie riportavano che la produzione era da poco  terminata, ma Cineuropa conferma che la produzione del film ha subito dei ritardi a causa della premiere del suo film Call Me By Your Name al Sundance. Le riprese sono ufficialmente finiti, ora il regista è al lavoro in post-produzione.

Suspiria: finite le riprese del remake di Luca Guadagnino, arriverà in sala nel 2017?

Suspiria è stato a lungo un progetto di passione per il regista italiano, che l’avevamo visto l’ultima volta al cinema con A Bigger Splash. Lui ritroverà nel remake Tilda Swinton e Dakota Johnson insieme alla nuova arrivata Chloe Grace-Moretz e Mia Goth. La storia è incentrata intorno ad un ballerino americano che frequenta una scuola prestigiosa in Europa, scoprirà una serie di omicidi che sono collegati a una presenza sovrannaturale.

L’originale di Argento è noto per il suo uso di suggestivo dell’illuminazione completa di colori primari come rossi e blu, ma Guadagnino ha anticipato che il suo approccio sarà molto diverso. “Sarà un film sulla colpa e sulla maternità”, ha detto a Variety al Sundance. “Non ha i colori primari nella sua tavolozza, a differenza dell’originale. Sarà freddo e davvero buio”.

La produzione del film ha avuto luogo principalmente a Varese da settembre a dicembre, prima di muoversi verso e il confezionamento a Berlino a febbraio e inizio marzo. Amazon ha già acquisito i diritti di distribuzione internazionali per il film, e recentemente numerosi acquirenti hanno corteggiato il film all’European Film Market.

Con Guadagnino già in post-produzione, sembra che ci si possa aspettare il film nelle sale entro la fine di quest’anno. Guadagnino è un punto fermo del Festival del Cinema di Venezia, dopo aver debuttato con A Bigger Splash nel 2015. Potrebbe tornare quest’anno? Il più grande ostacolo da superare potrebbe essere proprio Guadagnino stesso, Call Me By Your Name arriverà nelle sale USA il 24 novembre e questo potrebbe essere un freno per il remake di Suspiria.

  • auguri Guadagnino, fare il remake di uno dei film tecnicamente più complessi della storia del cinema è pressoché impossibile

    sono proprio curioso di vederlo, quando uscirà

  • c’è da dire che la location dell’hotel campo dei fiori è meravigliosa, 10 e lode
    palazzo in stile liberty, dalle architetture “austere”

    dovrà usare molto la CGI per levare le decine di antenne dei ponti radio che ci sono sparse ovunque sul tetto però….
    oppure evitare di inquadrarlo del tutto, peccato, il palazzo in se è molto bello anche se un po’ in stato di semi abbandono

    vediamo se il Regista sarà in grado di nascondere le imperfezioni usando inquadrature complesse, illuminazioni particolari e colori vivi come fecero a suo tempo i Maestri Argento e Luciano Tovoli

    …auguri Gadagnino 🙂

    hotel campo dei fiori – varse