superman: red son

Superman: Red Son racconta la storia dell’eroe Kal-El con una piccola differenza rispetto a come la conosciamo. L’eroe infatti non arriva nel Kansas, bensì nella Russia sovietica. Una differenza non da poco, se si pensa a tutti i risvolti politici e storici del caso, ma ai quali certo nessuno farebbe più caso (si spera!).

È forse per far notare che i tempi sono cambiati che la Warner Bros. realizzerà un live action su Superman: Red Son?

Già, perché pare che si stia parlando proprio dell’adattamento della storia. Il tutto è iniziato con uno scambio di battute tra Mark Millar e il regista di Kong: Skull Island, Jordan Vogt-Roberts, secondo il quale la Warner Bros. aveva rifiutato il suo “interessamento” per la realizzazione di Superman: Red Son, nonostante si vociferasse il contrario.

Millar ha detto su Twitter che Warner Bros. ha incontrato almeno due registi con i quali ha parlato del progetto.

“Ho dei colleghi alla Warner Bros ma non ho mai parlato con loro.” – ha detto – “Stanno visionando la loro lista e sperando di attirare in buon regista, davvero interessato allo sviluppo di un live-action su Superman: Red Son”.

Superman: Red Son è una proprietà DC Comics e, se non sappiamo ancora se si farà e chi sarà il regista, figurarsi sapere chi lo interpreterà, anche se tutte le frecce puntano Henty Cavill.

Dopotutto il progetto de L’uomo d’acciaio 2 è attualmente in stand by e non ci dispiacerebbe affatto vedere al storia di Superman da un altro punto di vista!

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto