Sumner Redstone cinematographe.it

È morto a 97 anni Sumner Redstone, magnate dei media che ha contribuito a plasmare la moderna industria dell’intrattenimento

Sumner Redstone, una figura di spicco dei media che ha trasformato l’attività del cinema drive-in di suo padre in un impero che includeva Viacom, Paramount Pictures e CBS Corp., solo per vedere la sua eredità offuscata negli ultimi anni da battaglie aziendali e sordide accuse di ex fidanzate, è morto l’11 agosto nella sua casa di Los Angeles. Aveva 97 anni.

National Amusements, la holding privata della famiglia Redstone che controlla l’attuale ViacomCBS, ha confermato che Redstone è morta martedì pomeriggio. Dopo anni di battaglie pubbliche con i membri della famiglia, negli ultimi tre anni Sumner Redstone era stato in stretto contatto con sua figlia, il presidente di ViacomCBS Shari Redstone, e altri membri della sua famiglia allargata. “Mio padre ha condotto una vita straordinaria che non solo ha plasmato l’intrattenimento come lo conosciamo oggi, ma ha creato un’incredibile eredità familiare”, ha detto Shari Redstone a Variety in una dichiarazione. “In tutto questo, abbiamo condiviso un grande amore l’uno per l’altro ed era un padre, un nonno e un bisnonno meravigliosi. Sono così orgogliosa di essere sua figlia e mi mancherà tantissimo”.

National Amusements ha notato il ruolo del tycoon nel plasmare il panorama dei media moderni con la sua carriera nel settore fieristico, seguito dalle sue acquisizioni di Viacom, Paramount Pictures e CBS Corp. Ha coniato la frase “il contenuto è re” per sottolineare il suo interesse per la programmazione e asset di produzione.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE