Star Wars Cinematographe

Il CEO Disney, Bob iger, ha diramato la notizia che Star Wars vedrà l’uscita di un nuovo film ufficiale post Skywalker Saga

Come sapete, poco prima del release di Episodio VIII, si vociferava che nuovi film di Star Wars sarebbero stati creati e che per la nuova trilogia sarebbe stato preso Rian Johnson, al comando de Gli Ultimi Jedi. Tuttavia sembra che Lucasfilm abbia cambiato idea su chi si metterà al lavoro sulla storia, dopo il flop (non di botteghino, ma di gradimento), del secondo film dell’attuale trilogia. E quindi sono stati scelti Benioff e Weiss da Il Trono di Spade.

Tuttavia, dopo la diffusione di questa notizia su Star Wars dovremo vedere come verrà accolta la decisione da parte dei fan. Perché, e forse lo saprete già, il corso degli eventi de Il Trono di Spade – che ricordiamolo, sono stati scritti senza il materiale base di George R.R. Martin, che non ha pubblicato il libro conclusivo – non hanno perfettamente soddisfatto il pubblico, che ha visto un po’ snaturati i personaggi che hanno amato per tutti questi anni.

Andando oltre, dal momento che di questo è stato accusato anche Rian Johnson per Gli Ultimi Jedi (il personaggio di Luke Skywalker non è piaciuto troppo in quella pellicola, perché sembrava aver perso lo smalto che lo caratterizzava e la luce che lo permeava d’ottimismo), se i die hard fan di Star Wars vedranno arrivare degli sceneggiatori che hanno fatto la medesima cosa con la serie HBO, come potrebbero reagire?  Ovviamente siamo nel campo delle supposizioni, ma Guerre Stellari è un franchise amatissimo che siamo tutti felici di veder proseguire con nuove storie e nuovi personaggi, a patto che vengano trattati con giustizia ed epicità, oltre che con l’ovvia coerenza che ci si aspetta di vedere in storie che rapiscono il cuore del pubblico. Vedremo…

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto