Star Wars: niente più trilogie secondo Kathleen Kennedy!

L'attuale presidente di Lucasfilm ha svelato un cambio di rotta significativo per la saga.

Star Wars è una delle saghe cinematografiche più longeve della storia dell’intrattenimento mondiale: il suo debutto, avvenuto nel lontano 1977 con Episodio IV: Una Nuova speranza, ha cambiato completamente le sorti dello sci-fi, andando a costruire, anno dopo anno, un franchise solido e ricco di sfumature. Nonostante sia passato tanto tempo, Guerre Stellari ancora resiste, anche se l’ultima trilogia che ha posto fine all’era Skywalker ovvero Episodio VII: Il risveglio della Forza, Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi ed Episodio IX: L’Ascesa di Skywalker non è stata molto apprezzata dai fan più affezionati.

Star Wars cinematographe.it

Per fortuna, nell’ultimo periodo, Star Wars si è reinventato come universo corale e i più classici lungometraggi hanno lasciato spazio anche a molte serie televisive di successo uno tra tutte The Mandalorian, ma anche in precedenza Star Wars: The Clone Wars e Star Wars: Rebels avevano posto delle ottime basi per sviluppare storie inedite e alternative a quella principale. In tutto questo, mentre molte altre serie sono in arrivo (la prima che sta per essere distribuita è Obi-Wan Kenobi), il piano cinematografico di Guerre Stellari continua ad avere una sua forma e nei prossimi anni vedremo qualche sorpresa dalla mente di Taika Waititi, Patty Jenkins e molto altro ancora. Ma sembra che sta per arrivare un cambio di rotta davvero notevole. In una recente intervista per Vanity Fair, infatti, la Presidente di Lucasfilm, Kathleen Kennedy, ha lasciato una dichiarazione molto importante che in parte riscrive la struttura cinematografica del franchise rinunciando alle triplette cinematografiche come accaduto sempre nella storia del brand.

Esito ad usare ancora la parola trilogie perché Star Wars è molto più incentrato sulla narrazione persistente.

Sembra che la Kennedy stia suggerendo che Star Wars avrà sempre più storie indipendenti ma che saranno unite da un filo conduttore che terrà sullo stesso piano i vari prodotti di Guerre Stellari. Che dire? Non resta che vedere e toccare con mano quale futuro sarà riservato alla galassia lontana lontana e ai nuovi universi che gli gravitano intorno.

Leggi anche Star Wars, basta recasting dei personaggi iconici: “Non possiamo più farlo”

Tags: Star Wars

Articoli correlati