La scelta sbagliata di Sony sul merchandising di Spider-Man

Da leggere

The Continental: rivelata la trama e i personaggi della serie prequel

La serie prequel di John Wick, The Continental ha rivelato i primi dettagli sui personaggi e la trama. La produzione...

Dragon Ball: Akira Toriyama ha iniziato a scrivere il nuovo film

In un nuovo panel del Comic-Con è stato rivelato che Akira Toriyama ha iniziato a scrivere il film Dragon...

Che fine ha fatto Alexandre Sterling? Tutto ciò che sappiamo sulla vita attuale del Mathieu de Il tempo delle mele

Chiunque sia stato adolescente negli anni Ottanta ha vissuto il momento più romantico del mondo con Il tempo delle...

Il reparto cinematografico del colosso Sony non sta attraversando un periodo positivo, a causa soprattutto di una svalutazione che si aggira intorno al miliardo di dollari e alle voci secondo le quali la divisione verrà presto venduta per colpa di alcune scelte miopi, tra cui quella riguardo i diritti del merchandising di Spider-Man.

Una volta Sony era ai vertici mondiali grazie al franchise di Spider-Man. Mentre l’Uomo Ragno è entrato nuovamente nelle grazie dei fan per la reintroduzione del personaggio in Captain America: Civil War e nell’imminente Spider-Man: Homecoming, Sony ammette che avrebbero dovuto compiere delle scelte diverse col senno di poi.

Il rimpianto più grosso di Sony è quello di aver venduto i diritti del merchandising di Spider-Man alla Marvel nel 2011, in cambio di un’immediata grossa quantità di denaro

Kenichiro Yoshida, capo dell’ufficio finanziario di Sony, ha ammesso che la decisione di lasciar andar via quei diritti è stata decisamente pessima. Al Wall Street Journal Yoshida ha detto: “abbiamo venduto alcune attività dello studio, come i diritti di merchandising di Spider-Man, per fare immediatamente cassa e aiutare i reparti d’elettronica in difficoltà, tralasciando così i guadagni a lungo termine”.

Con L’uomo Ragno più in alto che mai, i profitti del merchandising supererebbero quelli del box office, soprattutto dopo l’emozionante Captain America: Civil War e l’apparizione di Iron Man in Homecoming. La buona notizia per Sony è che sebbene non abbia più i diritti del merchandising, possiede ancora un pezzo del franchise, grazie ai recenti accordi presi proprio con la Marvel.

Un giovane Peter Parker (Tom Holland), che ha fatto il suo debutto sensazionale in Captain America: Civil War, inizia a navigare nella sua identità ritrovata del supereroe nel film Spider-Man: Homecoming. Entusiasta per la sua esperienza al fianco degli Avengers, Peter torna a casa, dove vive con la zia May (Marisa Tomei), sotto l’occhio vigile del suo nuovo mentore Tony Stark (Robert Downey, Jr.). Peter cerca di ripiegare nella sua normale routine quotidiana – distratto dai pensieri di se stesso dimostrando di essere più di un semplice ragazzo – ma quando l’Avvoltoio (Michael Keaton) emerge dal nulla, tutto ciò che Peter ha di più importante inizia a essere minacciato!

Spider-Man: Homecoming rappresenta il primo reboot targato Sony e Marvel Studios. Jon Watts dirigerà il film con Kevin Feige e Amy Pascal come produttori.

Spider-Man: Homecoming uscirà al cinema il 6 luglio 2017.

http://comicbook.com/2017/02/02/sony-admits-selling-spider-man-merchandising-rights-were-short-s/

Sourcecomicbook

Ultime notizie

The Continental: rivelata la trama e i personaggi della serie prequel

La serie prequel di John Wick, The Continental ha rivelato i primi dettagli sui personaggi e la trama. La produzione...

Articoli correlati