Shaun, vita da pecora: Farmageddon – presentate alcune scene al Giffoni 2019

Shaun, vita da pecora: Farmageddon - Il film è stato presentato con alcune scene il 22 luglio al Giffoni Film Festival 2019.

Le avventure di Shaun, vita da pecora arrivano al Giffoni 2019, dove sono state presentate alcune scene film d’animazione e c’è stato uno strano avvistamento nel Blue Carpet

Shaun, vita da pecora: Farmageddon – Il film è stato presentato con l’anteprima di alcune scene al Giffoni Film Festival 2019, con un blue carpet e i registi del film, Will Becher e Richard Phelan, sono stati ospiti della manifestazione. Il film, prodotto da Aardman Animations e Studiocanal e distribuito in Italia da Koch Media, arriverà nelle sale cinematografiche il 26 settembre.

Leggi anche: Shaun, vita da pecora: Farmageddon – trailer e poster in italiano

Già dal mattino di lunedì 22 luglio sono stati accusati strani avvistamenti sul blue carpet, dove è atterrato un misterioso UFO proveniente da una galassia lontana con LU-LA, la nuova amica della pecora protagonista del film. L’UFO e i protagonisti sono stati realizzati in polistirolo resinato, rifinito e dipinto a mano da artigiani internazionali.

Durante la presentazione del film, il regista Richard Phelan ha commentato

L’atmosfera qui è fantastica, vedere la sala piena di bambini è una delle immagini più belle di questa giornata in Italia. Questo film è stato pensato proprio per i bambini e per le loro famiglie. È una commedia divertente e ironica, un modo per regalare sorrisi e spensieratezza.

Will Becher ha spiegato:

Questo film rappresenta la gioia. La stessa che abbiamo ritrovato negli occhi di questi splendidi spettatori. Questo Festival ha tanto da insegnare, siamo felici di essere qui e grazie per tutte queste belle sensazioni.

Richard Phelan ha aggiunto:

Al centro del nostro sequel c’è il rapporto di Shaun e di un nuovo amico proveniente dalle profondità dello spazio. Un incontro tanto bizzarro quanto fortunato, che porterà ad un’amicizia improbabile. Tutto intorno il paese e i contadini della fattoria in cui il nuovo arrivato è atterrato che cercheranno di aiutarlo ad adattarsi alla vita sul Pienata Terra. Le risate, insomma, sono garantite per grandi e piccini.

E Will Becher ha aggiunto:

Forti delle straordinarie caratterizzazioni emerse dal genio di Park, abbiamo immaginato un prodotto in cui ci fosse un mondo totalmente diverso rispetto a quello in cui di solito si muove Shaun – ha aggiunto Will Becher -. È stato un lavoro che, pezzo dopo pezzo, ci ha portato via un anno di lavoro, sebbene la realizzazione della sceneggiatura e dello story board siano stati realizzati in contemporanea.

Articoli correlati