Il giornalista Leonardo, protagonista di Se son rose, ha qualche problema di comunicazione (e con la tecnologia) nella nuova clip in esclusiva del film

Dopo essere stato Il professor Cenerentolo, Leonardo Pieraccioni è pronto per tornare al cinema con una nuova divertente commedia, Se son rose, che rappresenta il suo tredicesimo film da regista ma anche da attore protagonista.

In Se son rose Pieraccioni è Leonardo, un giornalista che si occupa di tecnologia, che dovrà vedersela con un piccolo scherzo messo su dalla giovane figlia: la ragazza infatti ha deciso di contattare, a nome del padre, tutte le sue ex, che non perdono l’occasione di presentarsi alla sua porta.

Cosa succederebbe se qualcuno mandasse di nascosto alle tue ex dal tuo cellulare: “Sono cambiato. Riproviamoci!”?  È quello che accade a Leonardo Giustini giornalista che si occupa di tecnologia e innovazione per il web. Sua figlia, stanca di vedere il padre campione di un’inarrestabile rincorsa al disimpegno, decide di mandare il fatale messaggino. E come zombie usciti dalle tombe dell’amore, alcune delle ex incredibilmente rispondono all’accorato appello e quella che era nata come l’innocua provocazione di un’adolescente si trasforma in una macchina del tempo. Per Leonardo, barricato nel fortino delle sue pigre certezze tra divano, involtini primavera e computer, sarà un emozionante e divertente viaggio nel passato e nel presente.

Nonostante si occupi di tecnologia, è proprio lo smartphone, più precisamente il suo assistente vocale Siri, a creare a Leonardo qualche problema di comunicazione nella nuova clip in esclusiva di Se son rose, al cinema dal 29 novembre 2018.

Oltre a Leonardo Pieraccioni, nel cast di Se son rose troveremo anche Mariasole Pollio nei panni della figlia. Ad interpretare la schiera di ex saranno invece Michela Andreozzi, Elena Cucci, Caterina Murino, Claudia Pandolfi, Gabriella Pession e Antonia Truppo. Completano poi il cast Nunzia Schiano, Sergio Pierattini e Gianluca Guidi.

Se son rose è scritto dallo stesso Pieraccioni, con la collaborazione di Filippo Bologna. Il film è prodotto da Levante per Medusa Film e arriverà nelle nostre sale il prossimo 29 novembre, distribuito da Medusa Film.