L’avete riconosciuta? La sua arte era far ridere, nella vita si è annoiata molto ma ha vissuto un grande amore

Ha formato la coppia per antonomasia dello spettacolo italiano.

Da leggere

Alfredino Rampi: morto Angelo Licheri, il volontario che tentò di salvarlo

Angelo Licheri era uno dei volontari che tentarono di salvare il piccolo Alfredo Rampi dal pozzo artesiano nel giugno 1981 Si...

Strappare lungo i bordi: trailer e data d’uscita della serie di e con Zerocalcare

Strappare lungo i bordi è la prima serie d’animazione di Zerocalcare e sarà ambientata nell’ormai noto universo narrativo dell’autore Netflix...

Roma FF16 – Strappare lungo i bordi: recensione dei primi episodi della serie Netflix di Zerocalcare

Approcci diversi, stessa chimica. Zerocalcare presenta alla Festa del Cinema di Roma 2021 Strappare lungo i bordi, una serie...

Block title

In un sessantennio di carriera, ha formato una delle coppie più celebri e amate del piccolo schermo italiano, prestandosi a diversi varietà televisivi e radiofonici. Nata il 1° settembre 1931 a Milano aveva la dote innata di strappare sempre una risata e, anche se, sempre nel capoluogo lombardo, si è spenta il 21 settembre 2010, ancora oggi il vuoto lasciato da Sandra Mondaini è assordante. Legata indissolubilmente al compagno di una vita Raimondo Vianello, non potremo mai dimenticare le sue formidabili qualità artistiche.

Sandra Mondaini: il successo e la storia d’amore con Raimondo Vianello

Sandra Mondaini insieme a Raimondo Vianello

Che la stella di Sandra Mondaini fosse destinata a irradiare il mondo dello spettacolo pareva già scritto in tenerissima età. Quando ha appena sei mesi appare in una campagna pubblicitaria contro la tubercolosi. Ripeterà tale esperienza l’anno seguente, apparendo su francobolli e manifesti murali. L’esordio teatrale verso la fine degli anni Quaranta le consente di allargare i propri orizzonti e di accedere dapprima a quello del cinema e quindi della tv.

Tra i suoi lungometraggi si ricordano Noi siamo due evasi (1959), Caccia al marito (1960), Ferragosto in bikini (1961) e Le motorizzate (1963). Sul piccolo schermo appare fin dall’inizio in trasmissioni decisamente popolari come Settenote, Fortunatissimo e Attenti al fiasco.

La vera svolta per Sandra Mondaini giunge nel 1958: conosce allora Raimondo Vianello, di cui si innamora e che sposa nel 1962. Un’intesa sentimentale portata anche davanti alle telecamere. In compagnia di Gino Bramieri, la coppia propone diverse parodie e rappresentazioni satiriche.

Raimondo Vianello e Sandra Mondaini

A partire dall’inizio degli anni Settanta, Sandra Mondaini e Raimondo Vianello tengono compagnia agli italiani attraverso drammi quotidiani di due coniugi qualsiasi. Nel corso del decennio successivo, con l’avvento delle tv commerciali, vengono reclutati da Fininvest. Sarà l’inizio di una collaborazione decisamente longeva e fruttuosa: il format Casa Vianello andrà avanti dal 1988 al 2007, per un totale di 338 episodi.

Leggi anche Lo avete mai visto John Ford da bambino? Orson Welles lo definì “il più grande regista di sempre”, era il re del western e le sue influenze risuonano nella storia del cinema

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Alfredino Rampi: morto Angelo Licheri, il volontario che tentò di salvarlo

Angelo Licheri era uno dei volontari che tentarono di salvare il piccolo Alfredo Rampi dal pozzo artesiano nel giugno 1981 Si...

Articoli correlati