Sandra Bullock e la sua pausa dalla recitazione: “Sono stanca ed esaurita. Non so quando tornerò”

The Lost City sarà l'ultimo film di Sandra Bullock per un po', stando alle sue parole...

Sandra Bullock, dopo trent’anni di carriera nel cinema, è pronta a mettere al primo posto la sua famiglia e la sua vita privata

Dopo aver annunciato una pausa dalla recitazione lo scorso marzo, Sandra Bullock sembra ora fare davvero sul serio. In una recente intervista a The Hollywood Reporter, l’attrice si è detta estenuata ed esaurita a causa del suo lavoro e per questo ha deciso di prendersi una pausa dalle scene. “Sono tanto esaurita, tanto stanca e non sono più in grado di prendere decisioni sagge. Non so quando tornerò a recitare“, ha dichiarato. Dopo 30 anni di carriera e una cinquantina di film, per la Bullock lasciare – seppur momentaneamente – il cinema rappresenterà una sfida molto difficile: “Il lavoro è stato sempre costante per me e sono stata davvero fortunata. Mi sono resa conto che stava diventando come la mia stampella. Era come aprire sempre un frigorifero alla ricerca di qualcosa che non c’era mai“.

Nel corso dell’intervista, Sandra Bullock ha rivelato di essere sempre insoddisfatta del suo successo e di lavorare troppo per rafforzare la sua autostima. “Mi sono detta “Smettila di cercarlo qui perché non esiste. Ce l’hai già, e mettiti l’anima in pace che non c’è bisogno che il lavoro ti dia un determinato valore”“. Una delle ragioni per cui l’attrice ha deciso di fermarsi per un periodo indefinito è quella di dedicarsi totalmente ai suoi due figli, Louis e Laila, rispettivamente di 12 e 10 anni. Alla CBS, qualche mese fa, la Bullock ha infatti dichiarato: “Voglio stare a casa. Non faccio un favore a nessuno che sta investendo in un progetto dicendo che voglio stare a casa perché sono sempre di corsa, in corsa verso la prossima cosa da fare. Voglio solo essere presente e responsabile“.

Articoli correlati