Samuel L. Jackson: ‘Sono stato arrestato ai tempi di Pulp Fiction’

Da leggere

Daniel Craig ha avuto involontariamente degli scontri violenti con Dave Bautista sul set di Spectre

Daniel Craig e le cicatrici di guerra Daniel Craig, noto attore britannico principalmente famoso per essere il volto di James...

Squid Game: 7 survival thriller da vedere se ti è piaciuta la serie Netflix

Squid Game è la nuova serie tv sudcoreana entrata nella top ten di Netflix a pochi giorni dal suo...

Every Breath You Take – Senza respiro: recensione del film con Casey Affleck e Sam Claflin

È arrivato su Sky Cinema Uno Every Breath You Take, il film di Vaughn Stein con Casey Affleck, Sam...

Il dipartimento dello sceriffo di Los Angeles è fortunato che gli avvocati di Samuel L. Jackson non abbiano abbattuto su di loro una grandissima vendetta e la loro furiosa rabbia. L’attore ha rivelato che mentre era in una pausa dalle riprese della pellicola del 1994 premio Oscar Pulp Fiction, lui e alcuni amici sono stati quasi arrestati dagli scagnozzi dello sceriffo.

“Una notte … sono andato con alcuni amici in un ristorante in fondo alla strada” ha detto Jackson in un pezzo che ha scritto per Vanity Fair. “Quando abbiamo finito, siamo usciti e mi fermai in un angolo per un po ‘, solo parlando. Tutto ad un tratto, cinque auto dello sceriffo stridevano le loro ruote. I poliziotti ci circondarono, fucili puntati, le luci in faccia: “Tutti a terra!”

Samuel L. Jackson – una confessione uscita ben 22 anni dopo

Quando Jackson e i suoi amici hanno chiesto di che cosa sono stati accusati, gli scagnozzi dello sceriffo hanno detto di aver avuto notizie di cinque uomini neri in piedi in un angolo con pistole e mazze da baseball.

“Ho detto, ‘Così, senza far nulla ti ritrovi con le spalle al muro – voglio dire, forse potremmo aver avuto un aspetto poco rassicurante, ma non ho visto niente di sbagliato tra di noi.’ “, ha scritto Jackson.

“Stavo pensando a me stesso, io sono a Hollywood ora, sul punto di sfondare, e questo è ancora in corso”, ha continuato. “Era chiaro che doveva essere un vero e proprio atto intimidatorio verso noi neri”

La rivelazione di Jackson si palesa in un momento difficile per Hollywood, dopo il trambusto della vicenda #OscarSoWhite. Il regista Spike Lee ha annunciato che non sarà presente a quello che lui ha definito come gli “Oscar bianchi.” Lee ha ricevuto un Oscar onorario dell’Academy a novembre ed era prevista una sua apparizione sul palco alla cerimonia del prossimo mese. Il presidente dell’Academy Cheryl Boone Isaacs, anche lei afro-americana, ha rilasciato una dichiarazione durante il Martin Luther King Jr. Day promettendo cambiamenti all’interno dell’organizzazione.

Ultime notizie

Daniel Craig ha avuto involontariamente degli scontri violenti con Dave Bautista sul set di Spectre

Daniel Craig e le cicatrici di guerra Daniel Craig, noto attore britannico principalmente famoso per essere il volto di James...

Articoli correlati