Samuel Gelfman Cinematographe
CREDIT: PETER GELFMAN

Samuel Gelfman, produttore Newyorkese noto per il suo lavoro in Femmine in gabbia, Cockfighter e Cannonball di Roger Corman, è venuto a mancare giovedì mattina

Samuel Gelfman è morto all’età di 88 anni giovedì mattina, all’UCLA Hospital a Westwood, in seguito a complicazioni cardiache e malattie respiratorie. La sua scomparsa è stata confermata dal figlio Peter Gelfman.

Gelfman è nato a Brooklyn, ed è cresciuto a Caldwell, in New Jersey, dove ha frequentato il liceo, prima di laurearsi in architettura all’Università di Princeton nel 1953. Poco dopo, è tornato a New York, dove ha lavorato per la talent agency Candida Donadio e per la casa di produzione Feuer & Martin. Fu proprio quest’ultima ad assicurargli il suo lavoro successivo, come un produttore Off-Broadway per l’improvvisazione teatrale The Premise.

In seguito, divenne il vicepresidente della New York Production for United Artists, prima di abbandonare l’incarico per acquisire i diritti cinematografici per la prima società di videocassette, la Cartrivision. A quel tempo, iniziò a lavorare con la New World Pictures di Roger Corman, e si trasferì a Los Angeles, dove fondò l’Australian Film Office. Lì, iniziò a promuovere le uscite di film quali Newsfront, La mia brillante carriera, Gli anni spezzati, L’ultima onda e Mad Max.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto