SAG Awards 2022- i discorsi di vincitori e candidati a sostegno dell’Ucraina

I SAG Awards hanno incoronato I Segni del Cuore - CODA e Squid game.

Ecco i discorsi più emozionanti a sostegno dell’Ucraina tenuti durante la cerimonia di premiazione dei SAG Awards 2022

Durante la cerimonia di premiazione dei SAG Awards 2022 – tenutasi ieri sera, 27 febbraio – non sono mancati discorsi riguardanti l’argomento di attualità del momento, ovvero la guerra in Ucraina. Molti fra i vincitori e i candidati hanno ritagliato un momento all’interno dei propri interventi per esprimere sentimenti di solidarietà e sostegno nei confronti del popolo colpito e a favore della pace, che si spera possa raggiungersi il prima possibile.

A toccare per primo l’oggetto di discussione è stato Leslie Odom Jr. – attore e cantante conosciuto per il suo ruolo in Quella notte a Miami… – fra i primi host della serata, il quale ha presentato alcuni contendenti insieme ai suoi co-protagonisti nel musical Hamilton, Lin-Manuel Miranda e Daveed Diggs. Dopo il numero di apertura, l’attore ha reso omaggio all’Ucraina: “Stiamo occupando un posto nei nostri cuori per l’Ucraina e inviando i nostri pensieri, preghiere e speranze per la pace imminente”. Anche il presidente di SAG-AFTRA – il sindacato attori televisivi e radiofonici americani -, Fran Drescher, ha aperto il suo discorso con questo sentimento: “Vorrei estendere le preghiere al popolo ucraino”.

Fra i vincitori, Jean Smart – miglior attrice in una serie comica per Haks – ha concluso il suo discorso di ringraziamento chiedendo al pubblico una preghiera universale: “Per favore a tutti, pregate per la pace”. Michael Douglas – candidato per Il metodo Kominsky – ha invece indossato un fazzoletto da taschino con i colori della bandiera ucraina, giallo e blu. Le dichiarazioni in merito alla guerra in Ucraina hanno permesso di scaldare il clima della cerimonia, iniziata in maniera abbastanza distaccata con battute poco riuscite ed imbrigliata nei rigidi protocolli Covid. SAG 2022 - Cinematographe.itOltre che per i discorsi a favore delle popolazioni colpite, i SAG 2022 si sono distinti per inclusività anche grazie ad alcune vittorie, come quella dei due attori coereani di Squid Game – Lee Jung-Jae e Jung Ho-yeon – di Ariana DeBose – prima attrice di origini portoricane a vincere un SAG e dell’attore sordo Troy Kotsur.

Leggi anche SAG Awards 2022: ecco la lista completa dei vincitori!

Fonte: Deadline

Articoli correlati