Addio a Roger Mitchell, regista di Notting Hill ed Ipotesi di reato

A dare la triste notizia il suo addetto stampa con un comunicato.

Da leggere

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Avete visto il padre di Ryan Reynolds? Era un poliziotto ed è morto di morbo di Parkinson all’età di 74 anni

Anche nelle vite di successo si possono nascondere grandi dolori. Lo sa bene Ryan Reynolds, uno degli attori più...

Spider-Man: No Way Home, la cover di Empire spoilera un nuovo villain?

La nuova cover di Empire Magazine dedicata a Spider-Man: No Way Home sembra confermare la presenza di un altro...

Block title

Roger Mitchell ha spaziato tra teatro, cinema e televisione

Purtroppo ci è giunta notizia della morte di Roger Mitchell, regista sudafricano nativo di Pretoria, che ci ha lasciato ieri all’età di 65 anni. A confermare questo triste evento, il suo stesso addetto stampa (come riportato da The Sun) che ha dichiarato le seguenti parole.

È con grande tristezza che la famiglia di Roger Michell, regista, scrittore e padre di Harry, Rosie, Maggie e Sparrow, annuncia la sua morte all’età di 65 anni il 22 settembre.

Allo stato attuale non sappiamo nulle sulle cause della morte. Roger Mitchell era principalmente noto al grande pubblico per aver diretto il film romantico Notting Hill (1999) con Hugh Grant e Julia Roberts, Ipotesi di reato (2002), un thriller con protagonisti Ben Affleck e Samuel L. Jackson e, un anno fa, The Duke, pellicola atipica che vede come protagonista Kempton Bunton, tassista sessantenne che ha rubato nella National Gallery il dipinto Portrait of the Duke of Wellington di Francisco Goya. La carriera dell’artista, però, non si è rivolta solo alla settima arte ma anche al mondo seriale e teatrale.

Roger Mitchell

Roger Mitchell, alla giovane età di 17 anni, ha dimostrato un talento innato per la regia che lo ha portato inizialmente a cominciare un apprendistato presso il Royal Court Theatre lavorando come assistente alla regia di personaggi di spicco come John Osborne e Samuel Beckett. In questi anni, inoltre sviluppa una collaborazione anche con Danny Boyle. In ambito televisivo, invece, si è occupato di di due miniserie, Downtown Lagos (1992) e The Buddha of Suburbia (1993) oltre ad un documentario tv. Ci uniamo al cordoglio di quanti hanno amato i suoi lavori e i famigliari e amici che invece stanno piangendo la sua scomparsa.

Leggi anche The Duke di Roger Mitchell Fuori Concorso a Venezia 77. Arriverà nel 2021

SourceThe Sun

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Articoli correlati