pixar

Senza contare il nuovo Alla ricerca di Dory, sequel del film del 2003 Alla ricerca di Nemo, tre su quattro dei prossimi film Pixar sono dei sequel: Cars 3 (2017), Coco (2017), Toy Story 4 (2018), e Gli Incredibili 2 (2019). Dopo quest’ultimo, i prossimi quattro film Pixar saranno originali. I primi due sono previsti per marzo e giugno 2020.

“Molti studios vogliono subito dei sequel a loro film di successo. Il nostro è un business basato sul fare film, quindi non facciamo un sequel a meno che il regista dell’originale abbia un’idea che vuole portare avanti.” Jim Morris, presidente della Pixar, ha rivelato a Entertainment Weekly. “Un sequel sotto certi aspetti è anche più difficile da fare. Hai già questo mondo definito e si hanno molte aspettative che non si vogliono deludere.”

Pixar: nessun sequel in programma per Ratatouille, WALL-E o Inside Out

Alcuni si potrebbero domandare se eventualmente la Pixar farà dei sequel per Ratatouille, WALL-E, o Inside Out. I creatori di Ratatouille e Inside Out sono al momento impegnati su altri progetti di animazione e Morris non pensa che il finale di WALL-E si presti per un sequel.

“Pete Docter [che ha diretto Inside Out] ha un’idea originale per il suo prossimo film. Brad Bird, il regista di Ratatouille, sta attualmente lavorando a Gli Incredibili 2 e non abbiamo davvero parlato della possibilità di un sequel per il suo film. Per quanto riguarda WALL-E, il film mi è davvero molto caro visto che l’ho prodotto,” ha detto Morris, che aveva prodotto il film diretto da Andrew Stanton nel 2008. “Sarebbe bello tornare a far visita a quel mondo e far sapere a tutti che gli umani sono effettivamente sopravvissuti dopo essere ritornati al loro pianeta bruciato. Ma quella era in realtà una storia d’amore che avevava un inizio e una fine. Quindi non stiamo guardando a nessun tipo di sviluppo per quei tre mondi al momento.”

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto