Pier Paolo Pasolini: a Los Angeles la retrospettiva inaugurata da Dante Ferretti

L'evento segna la partnership tra Cinecittà e Academy Museum of Motion Pictures, che ha aperto i battenti a fine settembre 2021.

Pier Paolo Pasolini è celebrato quest’anno per il centenario della sua nascita

Pier Paolo Pasolini, poeta, sceneggiatore, attore, regista, scrittore e drammaturgo è uno degli artisti italiani più importanti di sempre, che è stato a lungo celebrato non solo dal nostro paese, ma anche all’estero. Una figura importantissima del secondo dopoguerra che ha rivoluzionato totalmente il pensiero della penisola con opere scomode, anche fuori dal suo tempo, riuscendo a conquistare un vasto riconoscimento. Detto questo, in occasione dei cento anni dalla nascita di Pasolini, avvenuta a Bologna il 5 marzo del 1922, si stanno organizzando parecchi eventi per celebrare tale importante ricorrenza.

Pier Paolo Pasolini

@ Reporters Associati & Archivi

Come riportato in un comunicato stampa, il 17 febbraio scorso, a Los Angeles, in particolare all’interno dell’Academy Museum of Motion Pictures (aperto il 30 settembre 2021), è stata proprio inaugurata una retrospettiva dedicata a Pier Paolo Pasolini con Accattone, alla presenza del leggendario scenografo Premio Oscar italiano Dante Ferretti (che ha vinto tre statuette per The Aviator di Scorsese, Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street di Burton e Hugo Cabret di Spielberg), che ha collaborato a lungo con Pasolini, iniziando la sua carriera come assistente scenografo nei suoi film. Ferretti ha dichiarato a tal proposito.

A lui devo la mia carriera, ho iniziato come assistente scenografo su tre film, partendo da Il Vangelo Secondo Matteo, prima di firmare la mia prima scenografia per Medea, con Maria Callas. È stato un rapporto di fiducia durato fino al suo ultimo film, Salò o le 120 giornate di Sodoma. La sua scomparsa l’ho appresa mentre passeggiavo con Elio Petri, fu un colpo durissimo. Venti anni fa, Cinecittà e l’Academy realizzarono una bellissima mostra dei miei disegni. Stasera, celebriamo un altro grande momento di amicizia tra due istituzioni così attente alla salvaguardia del patrimonio del cinema mondiale.

Come ha sottolineato l’artista, infatti, questa iniziativa su Fellini segna l’inizio di un’importante partnership tra la nostrana Cinecittà e il museo dell’Academy che ci auguriamo possa portare tante altre idee. La retrospettiva, Conoscenza carnale: I film di Pier Paolo Pasolini,è partita il 17 febbraio e si protrarrà fino al 12 marzo. Questa retrospettiva attraverserà i tre periodi principali di Pasolini: la sua reinvenzione del neorealismo italiano come veicolo potentemente lirico per devastanti ritratti della vita moderna (Accattone, Mamma Roma); i suoi scabrosi ritratti della depravazione della società europea (Teorema, Porcile); la sua scioccante Trilogia della vita, una celebrazione dei piaceri primari del sesso ambientata nell’antichità, e la sua antitesi, il devastante e tetro spettacolo horror della Seconda Guerra Mondiale, Salò.

Leggi anche Pier Paolo Pasolini: eventi in tutta Italia per il 100° anniversario della sua nascita

 

Tags: Oscar

Articoli correlati