È morto Peter Robbins, il doppiatore originale di Charlie Brown

L'attore è morto suicida a 65 anni.

Addio a Peter Robbins, indimenticabile voce dell’amico di Snoopy Charlie Brown

È morto Peter Robbins, la voce originale di Charlie Brown negli speciali dei Peanuts degli anni ’60. Aveva 65 anni. La sua famiglia ha detto a FOX 5 San Diego che l’ex attore bambino è morto suicida, la scorsa settimana. Robbins è meglio conosciuto per aver doppiato l’amato personaggio creato da Schulz nei classici A Charlie Brown Christmas (1965) e It’s the Great Pumpkin, Charlie Brown (1966), dando origine all’urlo “aaugh” che continua ad essere usato tutt’ora. Oltre agli speciali All Stars di Charlie Brown! (1966), You’re in Love, Charlie Brown (1967), He’s Your Dog, Charlie Brown (1968) e It Was a Short Summer, Charlie Brown (1969), Robbins ha doppiato il cosiddetto “adorabile perdente” nel primo lungometraggio dei Peanuts, Arriva Charlie Brown (1969). Robbins ha doppiato per la prima volta Charlie Brown nelle sequenze animate di un documentario inedito del 1963 sul creatore delle strisce dei Peanuts Charles M. Schulz. Ha doppiato il personaggio anche nello speciale della reunion del 1990 You Don’t Look 40, Charlie Brown.

Altri suoi crediti includono Gli uomini della prateria e svariati episodi delle sitcom degli anni ’60 The Donna Reed Show, The Munsters e The Farmer’s Daughter. Il suo ultimo ruolo come attore è stato quello di Jeffrey Fredericks in un episodio del 1972 di Io e i miei tre figli.

Robbins soffriva di disturbo bipolare e schizofrenia paranoica. Nel 2019 l’attore di Charlie Brown è stato rilasciato dal carcere dopo aver scontato l’80 per cento di una condanna a cinque anni per “minacce criminali”. Voleva scrivere un libro di memorie, incentrato sulla sua vita in carcere, intitolato Confessions of a Blockhead. “Sono uscito di prigione e sono una persona migliore. Sono molto più umile, grato e grato di aver vissuto l’esperienza”. Nel 2019 Peter Robbins ha detto che il suo tatuaggio sul braccio di Charlie Brown e Snoopy era “un simbolo del rinnovamento della mia vita”, aggiungendo che: “I fan di Charlie Brown sono i più grandi fan del mondo. E spero siano tutti disposti a darmi una seconda possibilità”.

Il suicidio si può prevenire. Non sei solo! Se ne riconosci i segnali puoi chiamare i seguenti numeri: Telefono Azzurro 19696, Telefono Amico 199 284 284.

Articoli correlati