Oscar 2021 a Anthony Hopkins per il Miglior attore protagonista

A quasi 30 anni dalla prima vittoria, Anthony Hopkins vince l'Oscar per il Miglior attore protagonista in The Father - Nulla è come sembra

Da leggere

Chi è questa bambina? È una figlia d’arte e un fastidioso imprevisto l’ha gettata fra le braccia di Chris Evans

Attrice britannica classe 1982, figlia d'arte di due genitori attori, nasce a Londra dove, dopo aver frequentato la Bedales...

Snake Eyes: è stato svelato quando arriverà il nuovo trailer del film

Snake Eyes: alcune novità sono in arrivo! Snake Eyes (Snake Eyes: G.I. Joe Origins) è il nuovo lungometraggio appartenente all'universo...

Luca: dov’è ambientato? Le location italiane ispirate alle Cinque Terre

Luca (QUI la nostra recensione), il nuovo gioiello d'animazione Disney-Pixar per la regia dell'italiano Enrico Casarosa (La luna), è...

Anthony Hopkins ha vinto l’Oscar 2021 per il Miglior attore protagonista per l’interpretazione nel film The Father – Nulla è come sembra

Sebbene le statistiche e i pronostici puntassero sulla vittoria di Chadwick Boseman, recentemente scomparso all’età di 43 anni, per la sua interpretazione in Ma Rainey’s Black Bottom, è stato Anthony Hopkins a conquistare l’ambita statuetta per il suo ruolo in The Father – Nulla è come sembra, il film diretto da Florian Zeller – al suo esordio alla regia – e adattamento cinematografico della sua stessa pièce teatrale Il padre (2012).

Oscar meritatissimo per un ruolo che poteva essere spinoso

Nel film l’attore interpreta Anthony, un uomo anziano affetto da Alzheimer che sembra vivere un’esistenza parallela, diviso tra ciò che accade realmente e ciò che invece ha luogo solamente nella sua testa, culla della memoria e delle ossessioni più maniacali. Nel film di Zeller la demenza senile viene ritratta nel modo più umano, delicato, fragile e incredibilmente verosimile: il tempo mutevole, la spersonalizzazione, le giornate monotone e sempre diverse di chi, afflitto dalla malattia, è vinto da manie di persecuzione e grida al complotto, tiene stretti a sé gli oggetti più cari come fossero la sede dell’anima e reagisce con aggressività di fronte al timore della perdita del controllo. Un invito alla tenerezza più leale per questo personaggio umano, fallibile, universale che Anthony Hopkins disegna con dignità, senza essere mai caricaturale, mettendosi a servizio di una storia collettiva poco spesso raccontata.

Ecco il discorso dello sceneggiatore Florian Zeller agli Oscar 2021

A ritirare il premio dell’attore è stata l’Academy. Ecco il discorso dello sceneggiatore Florian Zeller, vincitore del Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura non originale con The Father – Nulla è come sembra.

Grazie davvero, è una gioia immensa e un onore condividere questo premio con Christopher Hampton. Vorrei ringraziare lui per essere uno sceneggiatore in gamba e un amico, tutte le persone coinvolte nel film che ci hanno permesso di realizzarlo al meglio, il mio team, ci sono così tanti nomi da ricordare. Grazie a tutti voi per essermi stati accanto, la crew, la troupe, Olivia Colman e Anthony Hopkins, per cui ho scritto la sceneggiatura. Per me è il più grande attore vivente, sapevo non sarebbe stato facile realizzare questo sogno, in fondo sono francese. Lui era Anthony Hopkins, e io ero io. Teniamo sempre la porta aperta ai sogni. Grazie Anthony per aver detto sì e per aver donato tutta la tua energia, la tua grazia e il tuo talento a questo film. Questo viaggio è stata l’esperienza più importante della mia vita. E grazie a Marine, mia moglie, per essermi stata accanto“.

 

Ultime notizie

Chi è questa bambina? È una figlia d’arte e un fastidioso imprevisto l’ha gettata fra le braccia di Chris Evans

Attrice britannica classe 1982, figlia d'arte di due genitori attori, nasce a Londra dove, dopo aver frequentato la Bedales...

Articoli correlati