No Time to Die: ecco le prime reazioni all’ultimo film di James Bond

Ecco cosa ne pensa la stampa dell'ultimo film di Daniel Craig come James Bond!

Da leggere

Cleopatra: Patti Jenkins rinuncia alla regia del film con Gal Gadot

Non sarà Patty Jenkins a dirigere il nuovo adattamento di Cleopatra, in cui la regina sarà interpretata da Gal...

Kansas City: Sylvester Stallone protagonista della nuova serie TV

Sylvester Stallone fa il suo debutto nel mondo della serialità televisiva con Kansas City, la nuova serie del creatore...

Mollo tutto e apro un chiringuito: recensione del film del Milanese Imbruttito

Il 7 dicembre 2021 l'Imbruttito arriva al cinema portando scompiglio con Mollo tutto e apro un chiringuito. Dopo il...

Block title

Secondo la stampa che ha visto No Time to Die in anteprima “l’attesa ne è valsa la pena” 

Si avvicina la fine di un era. Almeno per il James Bond di Daniel Craig, pronto ad abbandonare l’iconico personaggio dopo l’uscita nei cinema di No Time to Die. In Italia arriverà nei cinema giovedì 30 settembre 2021, ma la stampa estera e non lo ha visto in anteprima. Le prime reazioni emerse online sono molto positive e fanno capire che la lunga attesa per questo imperdibile capitolo cinematografico – a lungo rimandato a causa della pandemia – ne è valsa la pena!

Non mancano tuttavia le critiche. Secondo alcuni giornalisti No Time to Die non è all’altezza dei suoi predecessori, come Casino Royale o Skyfall, ma rimane comunque un “solido film di Bond”. Riportando le parole di CinemaBlend, la trama del film è troppo “incasinata”, ma l’azione è pazzesca, con alcune sorprendenti scelte narrative. Una degna conclusione per il Bond di Craig!

Leggi anche No Time to Die, il commovente addio di Daniel Craig a 007: “È stato uno dei più grandi onori della mia vita”

Altri indicano che il film non sembri affatto una pellicola del ciclo di James Bond, ma fanno notare che non lo sembrava nemmeno Casino Royale quando uscì nelle sale. Una sorta di chiusura del cerchio per Daniel Craig.

Secondo Fandango No Time to Die dividerà l’opinione degli spettatori, aggiungendo elogi per la messa in scena e la regia di Fukunaga.

Passando a una testata di punta come Variety, il critico cinematografico Scott Mantz ha scritto che, sebbene abbia bisogno di più tempo per elaborare il film, l’ha trovato migliore di altri film della saga come Quantum of Solace e Spectre. “È il più radicato di Daniel Craig e oserei dire la sua versione più intima di James Bond, con un payoff potente, inaspettato e molto emotivo. Sicuramente ne è valsa la pena aspettare!”.

Un altro giornalista di Variety, Clayton Davis, ha scritto che No Time to Die è il miglior film di Craig nei panni di Bond. “L’ultima parte del mandato di Daniel Craig nei panni di James Bond è la migliore”.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Cleopatra: Patti Jenkins rinuncia alla regia del film con Gal Gadot

Non sarà Patty Jenkins a dirigere il nuovo adattamento di Cleopatra, in cui la regina sarà interpretata da Gal...

Articoli correlati