L’avete riconosciuta? Ha raggiunto il successo fuggendo da un virus, è stata una madre tossicodipendente e sa essere un’abile manipolatrice

La madre viene dalla Giamaica, il padre da Trinidad e Tobago. Avete capito di chi tratta?

Da leggere

Angelina Jolie a Roma FF16 per The Eternals: “Come il mio personaggio, ho delle cicatrici”

Ventiseiesima pellicola del MCU (Marvel Cinematic Universe), The Eternals è il film co-scritto e diretto dalla regista Premio Oscar Chloé Zhao. Presentato...

Imma Tataranni 2: quando va in onda e cosa sapere sulla fiction Rai

Tra le fiction in onda su Rai Uno per la stagione 2021 torna Imma Tataranni 2 - Sostituto Procuratore:...

Sesso, amore e goop: recensione della serie con Gwyneth Paltrow

Dopo The Goop Lab Gwyneth Paltrow torna su Netflix dal 21 ottobre 2021 con Sesso, Amore e Goop, la...

Block title

È laureata in scienze politiche e sociali, ha un aspetto incantevole e sta scalando le vette di Hollywood. Venuta alla luce il 6 settembre 1976, Naomie Harris ha ottenuto importanti riconoscimenti nel corso della carriera. Il picco più alto toccato risale probabilmente al 2017, quando è stata candidata all’Oscar come miglior attrice non protagonista per il film Moonlight, dove interpreta una madre tossicodipendente.

Naomie Harris: una nomination all’Oscar, tante ‘maschere’

Venom 2: cinematographe.it

Naomie Harris nasce e cresce a Londra, figlia di padre originario di Trinidad e Tobago e madre della Giamaica. I genitori scelgono di divorziare quando ancora lei è piccola e da lì in poi la bambina vive con la madre. Dopo aver studiato presso il Pembroke College, frequenta la Bristol Old Vic Theatre School. Gli esordi sul piccolo schermo avvengono già all’età di 9 anni, con un ruolo nel remake della serie The Tomorrow People.

I fan del cinema si accorgono del suo talento nel 2002 grazie alla performance offerta nel lungometraggio 28 giorni dopo di Danny Boyle. Intanto, partecipa all’adattamento televisivo di Denti bianchi. Da lì in avanti a Naomie Harris vengono affidati diversi personaggi secondari di pellicole di successo, come gli episodi La maledizione del forziere fantasma e Ai confini del mondo del franchise Pirati dei Caraibi, in cui presta il volto a Tia Dalma. Inoltre, appare in Miami Vice di Michael Mann.

bond 25, naomie harris, cinematographe

In tivù recita in Poppy Shakespeare nel 2008 e in Small Island nel 2009. Dopodiché calca il palcoscenico del Royal National Theatre dal 22 febbraio al 2 maggio 2011, nei panni di Elizabeth Lavenza in Frankenstein.

Lo stesso anno è la protagonista del film The First Grader di Justin Chadwick. Quindi, impersona Eve Moneypenny in Skyfall, 23esimo capitolo della saga dell’agente segreto James Bond. Nel 2020 riceve la parte della villain Shriek in Venom – La furia di Carnage: diretta da Andy Serkis, l’opera sbarca nelle sale nel 2021.

Leggi anche Avete mai visto Carice van Houten da bambina? Si è infiltrata tra i nazisti ed è diventata un’inquietante donna senza scrupoli

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Angelina Jolie a Roma FF16 per The Eternals: “Come il mio personaggio, ho delle cicatrici”

Ventiseiesima pellicola del MCU (Marvel Cinematic Universe), The Eternals è il film co-scritto e diretto dalla regista Premio Oscar Chloé Zhao. Presentato...

Articoli correlati