Dave Smith cinematographe
Scopri il nostro Shop Online

È venuto a mancare all’età di 78 anni il fondatore degli archivi Disney, Dave Smith. L’uomo aveva trascorso quarant’anni della sua vita a catalogare materiale dei Walt Disney Studios.

Dave Smith è morto venerdì 15 febbraio a Burbank, in California. Aveva 78 anni. Smith è stato archivista capo della Disney dal 1970 al 2010. È stato nominato Disney Legend nel 2007 e ha lavorato come consulente per l’azienda dopo il suo pensionamento. Il CEO Disney Bob Iger ha commentato così la scomparsa dell’uomo:

Era l’eroe non celebrato della storia della Disney che, come nostro primo archivista, ha trascorso 40 anni a salvaguardare innumerevoli documenti e artefatti dalle grinfie dell’oscurità, investendo infinite ore per restaurare e preservare questi pezzi inestimabili della nostra eredità, e metterli in salvo per raccontare la nostra storia in futuro. Dave era una vera leggenda della Disney, e siamo in debito con lui per aver costruito un legame duraturo e tangibile con il nostro passato che continua a ispirare il nostro futuro.

Dave Smith fu assunto nel 1970 dal fratello di Walt Disney, Roy O. Disney. Il suo primo lavoro consisteva nel catalogare ogni articolo della suite executive di Walt Disney presso lo studio di Burbank, uno spazio rimasto intatto dopo la morte di Walt Disney nel dicembre del 1966. Il lavoro di Smith permise alla compagnia di ricreare l’ufficio di Walt per un’installazione costruita nel 2015. Smith è stato un prolifico autore di libri su Walt Disney Co., inclusa l’enciclopedia ufficiale della compagnia “Disney dalla A alla Z.” Altri titoli inclusi “Disney: I primi 100 anni“, “The Quotable Walt Disney,” “Disney Trivia from the Vault” e quattro volumi di “The Ultimate Disney Trivia Books.”

Leggi anche: Todd McFarlane paragona Stan Lee a Walt Disney

Nato e cresciuto a Pasadena, prima di entrare a far parte della Disney, ha lavorato nella biblioteca di ricerca dell’UCLA e presso la Huntington Library di San Marino, in California. È stato inoltre assunto presso la Library of Congress. Dal 1980 al 2001, Smith è stato direttore esecutivo della Manuscript Society.