Mission: Impossible 6

La Paramount Pictures e Tom Cruise hanno stretto gli accordi finali per il ritorno dell’attore in Mission Impossible 6. La conclusione delle trattative è sicuramente una buona notizia per tutte le parti coinvolte, se consideriamo che i cinque film precedenti hanno guadagnato circa 1 miliardo di dollari negli Stati Uniti o ogni film ha portato a casa circa mezzo miliardo di dollari in tutto il mondo.

Potrebbe sembrare un accordo scontato, considerando il successo del franchise sin dal primo capitolo, uscito nel 1996. Eppure, ci sono state non poche complicazioni, soprattutto per quanto riguarda il contratto di Tom Cruise.

Missione Impossible 6 – Tom Cruise firma gli accordi per il sesto capitolo del franchise

Come riporta The Hollywood Reporter, Cruise e lo studio si trovano ormai alla conclusione degli accordi per permettano ad uno dei franchise più di successo di sempre di ritornare sul grande schermo. Inizialmente il sesto capitolo – che vede Christopher McQuarrie ritornare come sceneggiatore e regista dopo Mission Impossible – Rogue Nation – avrebbe dovuto iniziare la produzione nel gennaio 2017.

Invece, la Paramount ha deciso di fermare il meccanismo momentaneamente per definire al meglio i dettagli burocratici. Ora che tutto sembra essersi risolto, McQuarrie, Cruise, e il resto del team possono mettersi al lavoro. La produzione inizierà la prossima primavera.

Cruise non rimarrà con le mani in mano: lo vedremo nel sequel d’azione Jack Reacher: Punto di non ritorno, in uscita il 20 ottobre. Dopodiché, guiderà il reboot de La Mummia, in uscita il 9 giugno 2017 e American Made, che debutterà nei cinema americani il 29 settembre 2017.

 

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE