Matt Damon parla di Ridley Scott: “È il Jimi Hendrix del cinema”

Da leggere

Secret Invasion: trovati due registi per la serie Marvel

Secret Invasion vedrà all'interno della storia il noto Nick Fury Secret Invasion è la nuova serie televisiva Marvel Studios, annunciata...

UCI Luxe sbarca anche a Roma al centro commerciale Maximo!

UCI Luxe è sinonimo di comfort (e non solo) per coccolare al meglio il pubblico UCI Luxe è una particolare...

Crudelia, a detta delle prime recensioni, è uno dei migliori live-action Disney

Crudelia è incentrato sulle origini dell'iconica antagonista de La carica dei 101 Crudelia è il nuovo film live-action de La...

Sono passati 40 anni dal primo film di Ridley ScottThe Duellists. Da allora il regista britannico ci ha trasportati attraverso lo spazio (Alien, Prometheus, The Martian) e il tempo (Il Gladiatore, Exodus: Dei e Re), creando nuovi mondi e portando in vita personaggi memorabili. I suoi film sono stati nominati per un totale di 39 Oscar (con 3 nomination come Miglior Regista) e il 14 ottobre gli verrà consegnato l’American Cinematheque Award.

Per quest’occasione, molti attori e registi che hanno lavorato con Scott sono intervenuti per raccontare il loro rapporto con il regista.

Ridley Scott: Denis Villeneuve e Matt Damon parlano del regista

Denis Villeneuve, che dirigerà il sequel di Blade Runner (prodotto da Scott) ha spiegato:

“Non ci sono molti filmmakers che possiamo chiamare maestri. Sembra che Ridley sia nato per essere un maestro. Ha creato un capolavoro dopo l’altro. Il suo livello di maestria e la maturità del suo linguaggio cinematografico mi hanno sempre colpito: è in grado di giocare con i cliché creando sempre qualcosa di fresco, nuovo e potente.

Per il sequel era importante avere la sua approvazione ad essere parte del progetto. Il nostro primo incontro è stato per avere la sua benedizione”.

Matt Damon, protagonista del film The Martian di Ridley Scott, ha raccontato:

“Stavo guardando ad un scena in particolare, era un primo piano ravvicinato a tre quarti. Ho chiesto a Ridley: ‘Perché so che questa è una tua inquadratura?’. Solo guardandola, sapevi che era una scena di Ridley Scott. Mi ha risposto: ‘L’unica cosa che ho pensato quando l’ho girata è stato come avrei potuto essere il più onesto, semplice e fedele possibile a questo momento del film’. Ho pensato al parallelo con i chitarristi. La chitarra è uno strumento che tutti hanno suonato, prima o poi, ma quando Jimi Hendrix la suonava, emetteva un suono completamente diverso. Era il suo strumento e potevi sentirlo. I film sono così. Come regista, la voce di Ridley doveva uscire”.

 

 

 

Ultime notizie

Secret Invasion: trovati due registi per la serie Marvel

Secret Invasion vedrà all'interno della storia il noto Nick Fury Secret Invasion è la nuova serie televisiva Marvel Studios, annunciata...

Articoli correlati