Martin Scorsese dirigerà un film sui Grateful Dead per Apple

All'interno del progetto Jonah Hill nei panni del leader della band, Jerry Garcia.

Martin Scorsese festeggia un compleanno speciale!

Dopo aver compiuto, ieri, 17 novembre, ben 79 anni d’età, il leggendario cineasta americano Martin Scorsese, noto per aver realizzato opere del calibro di Quei Bravi Ragazzi, Taxi Driver, The Irishman e The Departed è il protagonista di una notizia davvero speciale! Come riportato da Deadline, l’autore statunitense lavorerà ad un nuovo progetto, in particolare un biopic dedicato alla nota band rock Grateful Dead, attiva dal 1965 al 1995. Il gruppo, tra i rappresentanti della cosiddetta Summer of Love, sono tra gli artisti più influenti della storia della musica e per questo non ci stupisce che una pellicola sarà dedicata alle loro imprese.

Jonah HillIn particolare, l’autorevole testata ha annunciato che la realizzazione di Martin Scorsese sarà diretta per conto di Apple, dopo che l’atteso prossimo progetto del film-maker, Killers of the Flower Moon che vede come protagonisti Leonardo Di Caprio e Robert De Niro, accompagnati anche da Jesse Plemons e Brendan Fraser, sarà anch’esso sotto l’egida della compagnia di Cupertino. Dopo la collaborazione tra Scorsese e Netflix che ha portato sul piccolo schermo The Irish Man, già Killers of the Flower Moon vedrà anche la sala grazie alla distribuzione di Paramount Pictures. È lecito pensare, quindi, che anche questo inedito progetto può effettivamente arrivare nei cinema di tutto il mondo.

Sappiamo inoltre che questa pellicola di Martin Scorsese, che sarà scritta da Scott Alexander e Larry Karaszewski (ampiamente premiati per la loro sceneggiatura di American Crime Story: Il caso O.J. Simpson), vedrà Jonah Hill (Trafficanti, Don’t Look Up) interpretare il leader della band, Jerry Garcia, figura molto importante anche perché la sua morte, avvenuta nel 1995, ha portato allo scioglimento del gruppo, che non ha voluto più continuare la sua attività. Considerando che non è la prima volta che Scorsese si cimenta con un lungometraggio sulla band (nel 2017 è stato il caso di un documentario sempre sui Grateful Dead, Long Strange Trip, di cui è stato produttore esecutivo), siamo molto curiosi di quest’opera comunque di finzione.

Leggi anche Martin Scorsese e quella grave malattia che lo portò al successo da regista: “se non l’avessi avuta sarei diventato un criminale”

 

 

SourceDeadline

Ultime notizie

Grey’s Anatomy: un’attrice di Lost avrebbe potuto interpretare Izzie Stevens

Katherine Heigl ha interpretato Izzie Stevens in sei stagioni di Grey's Anatomy, ma un'altra attrice era stata presa in...

Articoli correlati