mario monicelli, cinematographe.it

Il 29 novembre, una programmazione speciale dedicata a Mario Monicelli per ricordare il maestro nel decimo anniversario della sua scomparsa

Ci lasciava, 10 anni fa, Mario Monicelli, maestro del cinema italiano autore di film indimenticabili quali Amici Miei e La grande guerra. Per omaggiare il lavoro del regista, nato nel 1915 a Roma, due canali dedicati alla settima arte quali Rai Movie e Cine34 riserveranno una programmazione speciale nell’arco della giornata.

Domenica 29 novembre, Rai Movie (canale 24 del digitale terrestre) omaggerà Mario Monicelli in fascia serale, aprendo alle 21.10 con la trasmissione de L’armata Brancaleone (1966), con un indimenticabile Vittorio Gassman protagonista; alle 23.35 sarà invece la volta di Risate di gioia (1960), ispirato a due novelle di Moravia incluse in Racconti romani e che vede per l’unica volta Totò e Anna Magnani condividere lo schermo. Entrambi titoli saranno proposti nelle versioni restaurate grazie alla collaborazione fra Rai, Titanus e Cineteca di Bologna.

Leggi anche: Bif&st 2020 dedica una mostra a Mario Monicelli

Vera e propria maratona invece quella dedicata, nella stessa giornata, da Cine34 (canale 34 del digitale terrestre), che a partire dalle 13.00 trasmetterà cinque film di Mario Monicelli. Si inizierà con Il medico e lo stregone (1957), con il duo Vittorio De Sica-Marcello Mastroianni, rispettivamente nei panni di un santone e di un dottore; alle 15.00 seguirà Padri e figli (1957), sempre con De Sica e Mastroianni, che valse a Monicelli l’Orso d’argento al festival di Berlino; alle 17.00 sarà la volta di Romanzo popolare (1974), in cui oltre alla coppia di interpreti formata da Ornella Muti e Ugo Tognazzi, spicca la colonna sonora firmata da Enzo Jannacci; alle 19.00 sarà il turno di Caro Michele (1976), tratto dal romanzo di Natalia Ginzburg, che ha consentito alla protagonista Mariangela Melato di conquistare un David di Donatello e un Nastro d’argento, regalando inoltre a Mario Monicelli un altro Orso d’argento a Berlino; alle 21.00 arriverà Brancaleone alle Crociate (1970), in cui Vittorio Gassman riprende i panni già vestiti nel film del 1966; a chiudere la serata, alle 23.30, Segreti di Cinema, la rubrica di Tatti Sanguineti che vedrà il critico riflettere sull’influenza culturale del sequel de L’armata Brancaleone.