Maleficent: Signora del Male, Cinematographe.it

Ecco quanto potrebbe guadagnare il nuovo film con Angelina Jolie, Maleficent – Signora del Male, all’apertura in USA

Maleficent – Signora del Male, è il secondo film standalone in live action della Disney dedicato alla villain più cattiva (così almeno pareva), di sempre. Ad interpretare il ruolo di Malefica è ancora una volta la splendida Angelina Jolie che, in questo film torna a recitare al fianco di Elle Fanning (Aurora). Il film, raccontato dal punto di vista della malvagia maga de La bella addormentata nel bosco, dovrebbe debuttare con 50 milioni di dollari, un po’ meno rispetto al weekend di apertura del primo film, che guadagnò 69 milioni Partendo da un budget di produzione di 180 milioni, la prima pellicola guadagnò, alla fine, 750 milioni di dollari a livello globale. Nel cast, per incrementare ulteriormente il cast di stelle – donne – della pellicola, c’è anche Michelle Pfeiffer, che interpreta il ruolo della Regina Ingrith, madre del futuro sposo di Aurora. La sinossi:

Maleficent – Signora del Male è un’avventura fantasy che riprende diversi anni dagli accadimenti del primo capitolo, “Maleficent,” film nel quale gli spettatori hanno appreso quali siano stati gli eventi che hanno portato all’indurirsi del cuore della villain più famosa della Disney facendole poi scagliare un maleficio alla piccola Principessa Aurora. Questo film continua ad esplorare la difficile dinamica tra le due donne, la fata con le corna e la futura Regina mentre affrontano nuovi avversari nella lotta per proteggere le magiche creature della foresta. La pellicola è diretta dal regista Joachim Rønning a partire da una storia di Linda Woolverton e da una sceneggiatura di Linda Woolverton e Micah Fitzerman-Blue & Noah Harpster.

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

[js-disqus]

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE