Ambientato nella Riviera del sud della Francia negli anni ‘20, Magic in the Moonlight (recensione) di Woody Allen è una commedia romantica che narra di un grande prestigiatore (interpretato da Colin Firth) che prova a smascherare una sedicente medium (interpretata da Emma Stone).

L’illusionista cinese Wei Ling Soo è il più celebrato mago della sua epoca, ma pochi sanno che il suo costume cela, in realtà,  l’identità di Stanley Crawford (Colin Firth), uno scorbutico ed arrogante inglese con un’altissima opinione di sé stesso ed un’avversione per i finti medium che dichiarano di essere in grado di realizzare magie.
Convinto dal suo vecchio amico, Howard Burkan (Simon McBurney), Stanley si reca in missione nella residenza della famiglia Catledge, in Costa Azzurra, con Grace la madre (Jacki Weaver), Brice il figlio (Hamish Linklater) e Caroline la figlia (Erica Leerhsen).
Si presenta come un uomo d’affari di nome Stanley Taplinger per smascherare la giovane ed affascinante chiaroveggente Sophie Baker (Emma Stone) che risiede lì insieme a sua madre (Marcia Gay Harden).
Sophie arriva a villa Catledge su invito di Grace, la quale è convinta che Sophie la possa aiutare ad entrare in contatto con il suo ultimo marito e, una volta giunta lì, attira l’attenzione di Brice, che si innamora di lei perdutamente.
Già dal suo primo incontro con Sophie, Stanley la taccia di essere una mistificatrice facile da smascherare.
Ma, con sua grande sorpresa e disagio, Sophie si esibisce in diversi esercizi di lettura della mente che sfuggono a qualunque comprensione razionale e che lasciano Stanley sbigottito.
Dopo qualche tempo, Stanley confessa alla sua adorata zia Vanessa (Eileen Atkins) di aver iniziato a chiedersi se i poteri di Sophie siano reali davvero. Se così fosse, Stanley si renderebbe conto, che tutto sarebbe possibile e le sue convinzioni verrebbero a crollare.

Scritto e diretto da Woody Allen, e distribuito dalla Warner Bros,  il film vede, nel cast, la partecipazione di Colin Firth, Marica Gay Harden, Emma Stone, Hamis Linkater, SImon McBurney, Ellen Atkins, Jacki Weaver, uscirà nella sale il prossimo 4 Dicembre.
E noi, vi proponiamo due clip in anteprima: Non credente e Non me la bevo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto